La Gioia del Vangelo

calendar

martedì 05 luglio 2022

Martedì della XIV settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Matteo 9,32-38
In quel tempo, presentarono a Gesù un muto indemoniato. E dopo che il demonio fu scacciato, quel muto cominciò a parlare. E le folle, prese da stupore, dicevano: «Non si è mai vista una cosa simile in Israele!». Ma i farisei dicevano: «Egli scaccia i demòni per opera del principe dei demòni». Gesù percorreva tutte le città e i villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo del Regno e guarendo ogni malattia e ogni infermità. Vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore. Allora disse ai suoi discepoli: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe!».
Commento
Penso che la cosa peggiore che mi possa capitare nella vita non è sbagliare, o soffrire, o trovare difficoltà, ma è non riuscire a comunicare quello che vivo, quello che penso, quello che provo, quello che ho fatto, quello che mi è capitato. Avverto che devo vincere le mie resistenze, avere il coraggio di dire e solo così accorgermi che, solo per il fatto di averlo detto, la gran maggioranza del mio problema è già risolto. Sarà questo, forse, anche il problema della nostra società, in cui siamo eternamente connessi ma siamo ormai incapaci di comunicare veramente tra di noi. Il bisogno più grande non solo mio ma anche della gente è quello di essere ascoltata. “Vedendo le folle ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite, come pecore senza pastore. Allora disse ai suoi discepoli: «La messe è molta, ma gli operai sono pochi! Pregate dunque il padrone della messe che mandi operai nella sua messe!»”. Mi piace pensare che Gesù chieda a me e a tutti noi di partecipare alla compassione che prova per questa gente chiedendoci di fare un solo miracolo: ascoltare. Noi cristiani, riusciamo ad avere la stessa compassione di Gesù e irradiarla agli altri? La bontà di Gesù verso i poveri disturbava i farisei. Loro ricorrono alla malizia per neutralizzare l'incomodità causata da Gesù. Ci sono molti atteggiamenti buoni nelle persone che mi disturbano? Come le interpreto: con grata ammirazione come le folle o con malizia come i farisei?

Oggi mi rendo disponibile ad ascoltare chi ne abbia bisogno.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: