La Gioia del Vangelo

calendar

martedì 28 giugno 2022

Martedì della XIII settimana del tempo ordinario (Sant’Ireneo)

image of day
Dal Vangelo di Matteo 8,23-27
In quel tempo, salito Gesù sulla barca, i suoi discepoli lo seguirono. Ed ecco, avvenne nel mare un grande sconvolgimento, tanto che la barca era coperta dalle onde; ma egli dormiva. Allora si accostarono a lui e lo svegliarono, dicendo: «Salvaci, Signore, siamo perduti!». Ed egli disse loro: «Perché avete paura, gente di poca fede?». Poi si alzò, minacciò i venti e il mare e ci fu grande bonaccia. Tutti, pieni di stupore, dicevano: «Chi è mai costui, che perfino i venti e il mare gli obbediscono?».
Commento
Mi è capitato più volte di soffermarmi a riflettere sulla frase “ed egli dormiva”. Quanto vorrei essere come Gesù in certi momenti della mia vita! Immaginate questa barca in mezzo a un mare in tempesta con a bordo delle persone che provano paura, sono agitate, inconsapevoli di cosa gli accadrà. E tra tutta questa confusione, ecco Gesù: tranquillo, sereno, in pace e sicuro che tutto andrà bene. La domanda sorge spontanea: "come è possibile restare calmi di fronte a tutto questo?". Io ho provato a darmi una risposta. La vita, lo sappiamo, è imprevedibile: sfida e sorprende al tempo stesso. E' fatta di alti e bassi, momenti difficili e critici alternati a istanti di pace e relax. A volte però, quando le cose vanno male, tendiamo  a guardare il lato negativo invece di affidarci a Dio. Eppure, impariamo fin da piccoli a fidarci e affidarci a qualcuno più grande di noi. Un po' per necessità, un po' perché sappiamo che è nella fiducia che possiamo trovare un porto sicuro. Ricordo da piccolo i lunghi viaggi in macchina per andare in vacanza con la famiglia. Partivamo di notte ed io mi addormentavo sul sedile posteriore, tranquillo e sereno, come Gesù sulla barca. Mi fidavo di mio papà al volante, non avevo paura. E così, dovremmo imparare a fare anche da grandi. Affidarci al Padre per poter affrontare le onde della vita con una certa qual pace.

Oggi affido nella preghiera le mie incertezze al Padre, che sempre veglia su di noi.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: