La Gioia del Vangelo

calendar

martedì 21 giugno 2022

Martedì della XII settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Matteo 7,6.12-14
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non date le cose sante ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai porci, perché non le calpestino con le loro zampe e poi si voltino per sbranarvi. Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro: questa infatti è la Legge ed i Profeti. Entrate per la porta stretta, perché larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che vi entrano. Quanto stretta è la porta e angusta la via che conduce alla vita, e pochi sono quelli che la trovano!».
Commento
Quanti significati può avere una porta! Se aperta può significare una bella novità, se chiusa un capitolo della nostra vita che vogliamo lasciarci alle spalle; a volte ci sono più porte di fronte a noi che ci portano a scegliere tra più opportunità. In ogni caso c’è in gioco la nostra libertà. A volte siamo liberi di scegliere, pensando con la nostra testa e il nostro cuore, altre volte ci facciamo condizionare da persone o eventi esterni, rischiando di fare scelte di cui poi ci pentiamo. Ma seppur sbagliando, ogni porta che abbiamo deciso di aprire o chiudere ci ha fatto capire chi siamo veramente. Penso al mio percorso fatto fin ora, alle mie porte aperte e chiuse. Quello che ho capito è che le porte che ho fatto più fatica ad aprire sono state quelle che hanno portato a cose belle; dall’altra parte c’era qualcosa di grande che nemmeno immaginavo, qualcosa che il Signore aveva già preparato per me. Se così è stato è perché in quei momenti sono riuscita ad affidarmi al Signore, con qualche timore ma con tanta fiducia del Suo Amore. Mi hanno raccontato che a Betlemme per accedere alla Basilica della Natività si entra attraverso una sola porta, chiamata la porta dell’Umiltà, un passaggio molto basso e stretto. Così creata per non fare entrare nemici a cavallo, ma il significato più profondo è che una porta così bassa e stretta ti obbliga a farti piccolo per passare, a spogliarti della superbia per far posto appunto all’umiltà.

Oggi provo a pensare se nel mio cuore ci sono delle porte che ho ancora paura ad aprire e chiedo al Signore di donarmi l’umiltà e il coraggio di girare la chiave e aprirle.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: