La Gioia del Vangelo

calendar

domenica 08 marzo 2020

II domenica di Quaresima

image of day
Dal Vangelo di Matteo 17,1-9
In quel tempo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni suo fratello e li condusse in disparte, su un alto monte. E fu trasfigurato davanti a loro: il suo volto brillò come il sole e le sue vesti divennero candide come la luce. Ed ecco apparvero loro Mosè ed Elia, che conversavano con lui. Prendendo la parola, Pietro disse a Gesù: «Signore, è bello per noi essere qui! Se vuoi, farò qui tre capanne, una per te, una per Mosè e una per Elia». Egli stava ancora parlando, quando una nube luminosa li coprì con la sua ombra. Ed ecco una voce dalla nube che diceva: «Questi è il Figlio mio, l’amato: in lui ho posto il mio compiacimento. Ascoltatelo». All’udire ciò, i discepoli caddero con la faccia a terra e furono presi da grande timore. Ma Gesù si avvicinò, li toccò e disse: «Alzatevi e non temete». Alzando gli occhi non videro nessuno, se non Gesù solo.Mentre scendevano dal monte, Gesù ordinò loro: «Non parlate a nessuno di questa visione, prima che il Figlio dell’uomo non sia risorto dai morti»
Commento
Ti è mai capitato di essere di fronte ad un paesaggio mozzafiato e di spalancare gli occhi dicendo: «Wow»?Forse è quello che è successo ai discepoli sul monte; e di fronte a loro non c’era solo un paesaggio, ma Gesù, con un volto che brillava come il sole. Chissà che miscuglio di emozione e di timore hanno provato! E io, che cosa provo quando sto davanti a Te, o Signore?Il Vangelo di oggi ci ricorda che Gesù viene a far risplendere la vita, tutta l’esistenza, la mia, la tua…quel volto di sole è capace di far risplendere anche il mio, perché ognuno porta dentro un tesoro di luce, una bellezza che condividiamo con Dio.E contemplare il Suo volto, ascoltare la Sua voce, trasforma il cuore e tira fuori il meglio di noi. Che bello quando un amico ti dice: «sto bene con te, perché tu fai venire alla luce la parte più bella di me!». Ecco, così fa Gesù con noi, ci “trasfigura”!E anche noi, trasfigurati dalla Sua luce, siamo chiamati a diventare luce per quanti ci stanno accanto.Oggi, anziché sottolineare l’errore di una persona a me vicina, faccio emergere una cosa bella e gliela comunico.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: