La Gioia del Vangelo

calendar

venerdì 03 aprile 2020

Venerdì della V settimana di Quaresima

image of day
Dal Vangelo secondo Giovanni 10,31-42
In quel tempo, i Giudei raccolsero delle pietre per lapidare Gesù. Gesù disse loro: «Vi ho fatto vedere molte opere buone da parte del Padre: per quale di esse volete lapidarmi?». Gli risposero i Giudei: «Non ti lapidiamo per un’opera buona, ma per una bestemmia: perché tu, che sei uomo, ti fai Dio».Disse loro Gesù: «Non è forse scritto nella vostra Legge: “Io ho detto: voi siete dèi”? Ora, se essa ha chiamato dèi coloro ai quali fu rivolta la parola di Dio – e la Scrittura non può essere annullata –, a colui che il Padre ha consacrato e mandato nel mondo voi dite: “Tu bestemmi”, perché ho detto: “Sono Figlio di Dio”? Se non compio le opere del Padre mio, non credetemi; ma se le compio, anche se non credete a me, credete alle opere, perché sappiate e conosciate che il Padre è in me, e io nel Padre». Allora cercarono nuovamente di catturarlo, ma egli sfuggì dalle loro mani.Ritornò quindi nuovamente al di là del Giordano, nel luogo dove prima Giovanni battezzava, e qui rimase. Molti andarono da lui e dicevano: «Giovanni non ha compiuto nessun segno, ma tutto quello che Giovanni ha detto di costui era vero». E in quel luogo molti credettero in lui.
Commento
In questi giorni vivo forte il legame con Dio, sono così sicura dell'Amore! Ma attorno c'è dolore, morte, paura e mi sembra che quello che ho in cuore sia fuori luogo. Sento dire: "non serve pregare, c'è da fare; dove è Dio e se esiste, perché permette questo? Non riesco più a pregare".
Faccio mie queste invocazioni, ma dentro me penso a Lui, credo nella preghiera che salva e vedo la sua potenza. Mi addolora la speranza vuota sulla quale muoviamo i nostri passi, perché non c'è un Cielo a sorreggerla.
Oggi urlo che Gesù è Dio! Dio che si fa Uomo per stare vicino a me, a te. Ho nel cuore la scritta di questa foto: accusa Dio di abbandonarci e Gesù di non essere Dio. Quasi a dire: Dio, o sei come voglio io o non sei! Gesù ha risposto: Io Sono e voi siete dei.La storia si ripete e mi chiedo cosa c'è di nuovo. Niente, ma di Eterno, tutto! Rincorriamo spesso un nuovo che, appena arriva, è già vecchio.Gesù, che spaventa l’uomo del "mi piace e subito", è il chiodo della bilancia che Dio ha voluto tra la Sua infinita Misericordia e la nostra finitudine, povera e fragile. Quel chiodo, chiamato Eterno, non è forse l'Amore? Pare che Gesù, inchiodato alla croce, abbia fatto di se stesso quel chiodo, Lui Eterno Amore.,

Oggi nel silenzio del mio cuore o con la voce, urlo che Gesù è Dio!

Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: