La Gioia del Vangelo

calendar

mercoledì 13 maggio 2020

Mercoledì della V settimana di Pasqua

image of day
Dal Vangelo secondo Giovanni 15,1-8
In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«Io sono la vite vera e il Padre mio è l’agricoltore. Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo taglia, e ogni tralcio che porta frutto, lo pota perché porti più frutto. Voi siete già puri, a causa della parola che vi ho annunciato.Rimanete in me e io in voi. Come il tralcio non può portare frutto da se stesso se non rimane nella vite, così neanche voi se non rimanete in me. Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. Chi non rimane in me viene gettato via come il tralcio e secca; poi lo raccolgono, lo gettano nel fuoco e lo bruciano.Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quello che volete e vi sarà fatto. In questo è glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto e diventiate miei discepoli».
Commento
Se l’agricoltore è Dio, allora io oggi mi metto il cuore in pace. Non si tratta di fare passivamente un passo indietro, determinato della mia incapacità di amare in modo perfetto, dal rassegnarmi di fronte alla miseria umana o dal sentirmi soltanto piccolo al cospetto delle prove della vita. No, già ora io sono in Dio e Lui è in me; insieme portiamo frutto. Egli oggi mi dice di lasciarmi costruire dal suo amore, come i tralci crescono sulla vite. Non sono chiamato a sforzarmi in maniera sovrumana perché l’amore non è tutto un mio merito; ma con coraggio sono chiamato a difendere, servire, custodire l’amore a cui io stesso sono da sempre radicato.

Questa Parola mi chiede piuttosto di mettermi in ascolto, di accogliere nella mia vita le potature, ossia quelle scelte coraggiose a cui sono chiamato e in cui la mia vocazione può fiorire; non sempre i frutti arrivano subito: Dio stesso ci dà la speranza di saper attendere e coltivare con cura quanto ci è dato.A ciascuno di noi Dio chiede e promette molto frutto, una vita piena che si realizza nell'essere suoi discepoli nella quotidianità che oggi viviamo.

Oggi faccio tesoro di una piccola o grande prova che vivo: la accetto con speranza.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: