La Gioia del Vangelo

calendar

sabato 16 maggio 2020

Sabato della V settimana di Pasqua

image of day
Dal Vangelo secondo Giovanni 15,18-21
In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«Se il mondo vi odia, sappiate che prima di voi ha odiato me. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; poiché invece non siete del mondo, ma vi ho scelti io dal mondo, per questo il mondo vi odia.Ricordatevi della parola che io vi ho detto: “Un servo non è più grande del suo padrone”. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra. Ma faranno a voi tutto questo a causa del mio nome, perché non conoscono colui che mi ha mandato».
Commento
“Perseguiteranno anche voi”. Pensando al mio essere cristiano sento lontano questo avvertimento di Gesù: ho la fortuna di vivere la mia fede liberamente, in un contesto che mi aiuta e mi fa crescere. Ma in molte parti del mondo i cristiani vengono ancora perseguitati e uccisi, soprattutto quando si schierano dalla parte dei più deboli. Allora mi dico che probabilmente Gesù si riferiva a loro, non a me. Ma ne sono proprio sicuro?

Se davvero credo a Gesù, e cerco di metterlo al primo posto nella mia vita vivendo in armonia col Vangelo, qualche "persecuzione" arriva: la battuta in ufficio, la presa in giro a scuola, le incomprensioni in famiglia, l’accusa di bigottismo in parrocchia. Tutto questo provoca sofferenza dentro di me. E Gesù l’aveva previsto!A me, a noi, il compito di restare fedele alla Sua Parola, di stare alla Sua presenza per trovare la forza di continuare a rendergli testimonianza.

In questa giornata voglio offrire le mie piccole “persecuzioni” per i fratelli che nel mondo pagano subendo violenze e con la vita la propria appartenenza al Vangelo.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: