La Gioia del Vangelo

calendar

giovedì 21 maggio 2020

Giovedì della VI settimana di Pasqua

image of day
Dal Vangelo secondo Giovanni 16,16-20
In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Un poco e non mi vedrete più; un poco ancora e mi vedrete».
Allora alcuni dei suoi discepoli dissero tra loro: «Che cos’è questo che ci dice: “Un poco e non mi vedrete; un poco ancora e mi vedrete”, e: “Io me ne vado al Padre”?». Dicevano perciò: «Che cos’è questo “un poco”, di cui parla? Non comprendiamo quello che vuol dire».Gesù capì che volevano interrogarlo e disse loro: «State indagando tra voi perché ho detto: “Un poco e non mi vedrete; un poco ancora e mi vedrete”? In verità, in verità io vi dico: voi piangerete e gemerete, ma il mondo si rallegrerà. Voi sarete nella tristezza, ma la vostra tristezza si cambierà in gioia».
Commento
Provo ad immedesimarmi nella parte degli Apostoli. Sento il timore che ha afferrato il loro cuore. "Ma come Signore? Dopo il grande spavento della croce, finalmente abbiamo vinto noi e Tu ritorni alla casa del Padre? Ma chi è poi questo Padre?”.

Mi immagino il sorriso paziente del Signore, ricolmo d’amore per zucconi che non avevano ancora capito che conoscendo il Maestro, conoscevano anche il Padre. Vedo il Signore che pazientemente invita i suoi discepoli a cercare una felicità che non derivi dall'assenza delle tempeste. Gesù mi invita a desiderare una pienezza capace di abitare anche le grandi ingiustizie della morte e del male, per scoprire che nemmeno lì siamo soli.Cristo mi provoca a trovare la vera gioia nella compagnia del Padre, una presenza che non viene mai meno, nemmeno quando non la senti. E ci sarà un momento durante la tempesta, in cui sposterò lo sguardo e incrocerò gli occhi del Signore e le lacrime diventeranno gioia.

Oggi mi ritaglio un momento per domandarmi se la mia pienezza la cerco in obiettivi da raggiungere, o nel godermi la compagnia del Padre.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: