La Gioia del Vangelo

calendar

sabato 30 maggio 2020

Sabato della VII settimana di Pasqua

image of day
Dal Vangelo secondo Giovanni 21,20-25
In quel tempo, Pietro si voltò e vide che li seguiva quel discepolo che Gesù amava, colui che nella cena si era chinato sul suo petto e gli aveva domandato: «Signore, chi è che ti tradisce?». Pietro dunque, come lo vide, disse a Gesù: «Signore, che cosa sarà di lui?». Gesù gli rispose: «Se voglio che egli rimanga finché io venga, a te che importa? Tu seguimi». Si diffuse perciò tra i fratelli la voce che quel discepolo non sarebbe morto. Gesù però non gli aveva detto che non sarebbe morto, ma: «Se voglio che egli rimanga finché io venga, a te che importa?».
Questi è il discepolo che testimonia queste cose e le ha scritte, e noi sappiamo che la sua testimonianza è vera. Vi sono ancora molte altre cose compiute da Gesù che, se fossero scritte una per una, penso che il mondo stesso non basterebbe a contenere i libri che si dovrebbero scrivere.
Commento
Quanto basta. In molte ricette, i libri di cucina, dovendo indicare la quantità di alcuni ingredienti, indicano due lettere: q.b. quanto basta. Di solito non sono gli ingredienti centrali della ricetta ma sono anch'essi fondamentali per la buona riuscita del piatto. Quanto basta infatti indica una quantità che non è né troppo né troppo poco, ma è il giusto e il sufficiente.

Ciò che mi affascina sempre di queste righe del Vangelo di Giovanni è proprio questo: dovendo spiegare perché sul suo Vangelo sono state raccontate solo queste vicende e non tutte quelle riguardanti Gesù, l’evangelista ci fa capire che è stato raccontato quello che serve alla nostra vita, non di più ma neanche di meno.Questo però succede sempre nella nostra vita: Dio ci manda sempre la Sua parola “quanto basta”. Anche se ci sembra poca cosa, nella sua Provvidenza Dio ci manda sempre quello che ci serve in quel momento; e anche se a prima vista non ne capiamo il motivo, ci basta fidarci di Lui perché Lui sa quello di cui abbiamo veramente bisogno anche senza che glielo chiediamo.

In questa giornata provo a interrogarmi, cercando quale è il dono specifico e concreto che Dio mi fa oggi per la mia vita, e lo ringrazio per questo dono.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: