La Gioia del Vangelo

calendar

lunedì 29 giugno 2020

Santi Pietro e Paolo Apostoli

image of day
Dal Vangelo secondo Matteo 16,13-19
In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti».
Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente».E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli».
Commento
“La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?”: è facile riportare le parole di altri, descrivere per sentito dire; non ti tocca più di tanto, non ti compromette. Ma quando ti senti direttamente interpellato, allora cambia tutto. “Ma voi, chi dite che io sia?”. Quel “ma” mi provoca fortemente: Gesù non ha bisogno di reporter dello spirito, di sondaggi, di statistiche; Egli cerca una relazione personale, con me, con te, con ciascuno. E solo da questo incontro personale con Gesù può nascere la mia testimonianza. Così come è successo a Pietro e Paolo che oggi la Chiesa ci fa festeggiare. Sì, proprio loro, le cui vite non erano state del tutto pulite e lineari, loro che fecero sbagli. Pietro arrivò a rinnegare il Signore, Paolo a perseguitare la Chiesa. E il Signore proprio a Pietro affida la Sua Chiesa, affida le chiavi del regno dei cieli; a lui peccatore pentito.Ancora una volta, Signore, ci ricordi che non si tratta di essere degni, ma di sentire profondamente il bisogno di Te, del Tuo amore, e di lasciarci rinnovare la vita da Te. E io, sono disposta a questo?

Oggi chiedo al Signore la grazia di non essere un cristiano tiepido, che si accontenta delle mezze misure, e mi chiedo davvero: “Signore, chi sei per me?”
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: