La Gioia del Vangelo

calendar

domenica 16 agosto 2020

XX domenica del Tempo Ordinario

image of day
Dal Vangelo secondo Matteo 15,21-28
In quel tempo, partito di là, Gesù si ritirò verso la zona di Tiro e di Sidòne. Ed ecco una donna Cananèa, che veniva da quella regione, si mise a gridare: «Pietà di me, Signore, figlio di Davide! Mia figlia è molto tormentata da un demonio». Ma egli non le rivolse neppure una parola.
Allora i suoi discepoli gli si avvicinarono e lo implorarono: «Esaudiscila, perché ci viene dietro gridando!». Egli rispose: «Non sono stato mandato se non alle pecore perdute della casa d’Israele».Ma quella si avvicinò e si prostrò dinanzi a lui, dicendo: «Signore, aiutami!». Ed egli rispose: «Non è bene prendere il pane dei figli e gettarlo ai cagnolini». «È vero, Signore – disse la donna –, eppure i cagnolini mangiano le briciole che cadono dalla tavola dei loro padroni».Allora Gesù le replicò: «Donna, grande è la tua fede! Avvenga per te come desideri». E da quell’istante sua figlia fu guarita.
Commento
«Esaudiscila, perché ci viene dietro gridando!». Detto in altre parole: “concedi quello che vuole in modo che non ci scocci più!”.Sembrerebbe che i discepoli siano più teneri, più comprensivi di Gesù stesso. Il loro pensiero è simile al mio quando mi aspetto che Dio conduca gli avvenimenti secondo il mio volere.Tuttavia Gesù ha un'altra prospettiva, non vuole allontanare le persone, le vuole avvicinare e vuole che noi stessi ci interessiamo a loro. Attraverso quello che dice alla donna mi sta insegnando che non devo desistere davanti alle difficoltà e agli apparenti silenzi di Dio.Il nostro rapporto con Dio è molto vario: a volte è Lui che interviene, altre volte siamo noi che dobbiamo chiedere ed aspettare i suoi tempi e le sue modalità. Comunque Egli è sempre dalla nostra parte. Ci viene proposto un bellissimo insegnamento, perché possiamo anche noi resistere davanti a situazioni difficili, davanti a certi silenzi di Dio che a volte sono molto pesanti.

Oggi nella mia preghiera provo a vivere l’insistenza eroica della donna. Mediante la supplica «Signore, aiutami!» mi affido totalmente a Lui, confidando che il Signore, secondo i suoi tempi e modi, vuole il nostro bene.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: