La Gioia del Vangelo

calendar

domenica 18 ottobre 2020

XXIX domenica del Tempo Ordinario

image of day
Dal Vangelo secondo Matteo 22,15-21
In quel tempo, i farisei se ne andarono e tennero consiglio per vedere come cogliere in fallo Gesù nei suoi discorsi. Mandarono dunque da lui i propri discepoli, con gli erodiani, a dirgli: «Maestro, sappiamo che sei veritiero e insegni la via di Dio secondo verità. Tu non hai soggezione di alcuno, perché non guardi in faccia a nessuno. Dunque, di’ a noi il tuo parere: è lecito, o no, pagare il tributo a Cesare?». Ma Gesù, conoscendo la loro malizia, rispose: «Ipocriti, perché volete mettermi alla prova? Mostratemi la moneta del tributo». Ed essi gli presentarono un denaro. Egli domandò loro: «Questa immagine e l’iscrizione, di chi sono?». Gli risposero: «Di Cesare». Allora disse loro: «Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio».
Commento
Questo Vangelo mi parla di quell'atteggiamento che nasce dalla paura di perdere “il mio posto”, dove posso stare comoda nel mio modo di pensare e vivere.
Questa paura mi fa approcciare alla realtà con una furbizia che inganna e che vuole cercare di far emergere tutto ciò che mi da ragione. Non sono disposta a stare nella realtà con trasparenza e con piena libertà; il tenere stretta la mia verità mi imprigiona e mi impedisce di vedere cosa ci può essere di sorprendente dentro il nuovo modo che Gesù mi propone.
Sono più impegnata a conoscere lo stile di Gesù e farlo mio o a raccontarmela e a farmi forte del mio di stile? A smascherare Gesù o a lasciarmi smascherare da Lui?
Che Gesù ci dia la Luce per capire come vivere con i piedi ben piantati a terra e lo sguardo fisso al cielo.

Il mio impegno di oggi è quello di essere trasparente con gli altri, stoppare sul nascere ogni sorta di manipolazione, costi quel che costi, correndo anche il rischio di far cadere il castello delle mie convinzioni e delle mie sicurezze, ripetendomi: “Che importa? Amarti importa…”!
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: