La Gioia del Vangelo

calendar

venerdì 11 dicembre 2020

Venerdì della II settimana di Avvento

image of day
Dal Vangelo secondo Matteo 11,16-19
In quel tempo, Gesù disse alle folle: «A chi posso paragonare questa generazione? È simile a bambini che stanno seduti in piazza e, rivolti ai compagni, gridano: “Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato, abbiamo cantato un lamento e non vi siete battuti il petto!”. È venuto Giovanni, che non mangia e non beve, e dicono: “È indemoniato”. È venuto il Figlio dell’uomo, che mangia e beve, e dicono: “Ecco, è un mangione e un beone, un amico di pubblicani e di peccatori”. Ma la sapienza è stata riconosciuta giusta per le opere che essa compie».
Commento
“A chi posso paragonare questa generazione?”
Oggi Gesù, se già non sapessi che sei venuto duemila anni fa, potrei tranquillamente datare questa Tua Parola come se fosse una fotografia dei nostri giorni. Siamo una società di perenni scontenti, sempre malcontenti e insoddisfatti. Abbiamo tutto eppure sentiamo che c'è sempre qualcosa che ci manca. Abbiamo un sacco di possibilità di vita, di esperienze, di risorse, di bene, ma vogliamo sempre altro. Vorremmo essere felici, ma in fondo stiamo bene anche nella nostra tristezza; nel limbo tra un sì e un no, noi prediligiamo di gran lunga un "ni" e un "so". Ci fa comodo non prendere posizione nella vita e per questo ci giustifichiamo criticando gli altri e ci nascondiamo dietro loro: quello è un fuori di testa e quello un lazzarone festaiolo, quello è così e quella è cosà.
“Ma la sapienza è stata riconosciuta giusta per le opere che essa compie”. È proprio così, la verità ci  mette a nudo perchè, oltre alla nostra perenne scontentezza e ai mille giudizi, alla fine ci siamo noi che dobbiamo fare i conti con noi stessi. Sarà allora che ad un certo punto la gioia, la gratitudine, la bellezza, la bontà, la vita e l'amore, ci faranno “scacco matto”. Ma per grazia, Tu Signore, ci dai sempre la possibilità di una rivincita. Perchè Tu hai già vinto per noi!
Se mettessimo sulla bilancia gioia e gratitudine, tristezza e critiche, nella nostra vita cosa  pesa di più?

Oggi cercherò una canzone di lode e la canterò a squarciagola, con gioia.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: