La Gioia del Vangelo

calendar

giovedì 17 dicembre 2020

Giovedì della III settimana di Avvento

image of day
Dal Vangelo secondo Matteo 1,1-17
Genealogia di Gesù Cristo figlio di Davide, figlio di Abramo. Abramo generò Isacco, Isacco generò Giacobbe, Giacobbe generò Giuda e i suoi fratelli, Giuda generò Fares e Zara da Tamar, Fares generò Esrom, Esrom generò Aram, Aram generò Aminadàb, Aminadàb generò Naassòn, Naassòn generò Salmon, Salmon generò Booz da Racab, Booz generò Obed da Rut, Obed generò Iesse, Iesse generò il re Davide. Davide generò Salomone da quella che era stata la moglie di Urìa, Salomone generò Roboamo, Roboamo generò Abìa, Abìa generò Asaf, Asaf generò Giòsafat, Giòsafat generò Ioram, Ioram generò Ozìa, Ozìa generò Ioatàm, Ioatàm generò Àcaz, Àcaz generò Ezechìa, Ezechìa generò Manasse, Manasse generò Amos, Amos generò Giosìa, Giosìa generò Ieconìa e i suoi fratelli, al tempo della deportazione in Babilonia. Dopo la deportazione in Babilonia, Ieconìa generò Salatièl, Salatièl generò Zorobabele, Zorobabele generò Abiùd, Abiùd generò Eliachìm, Eliachìm generò Azor, Azor generò Sadoc, Sadoc generò Achim, Achim generò Eliùd, Eliùd generò Eleàzar, Eleàzar generò Mattan, Mattan generò Giacobbe, Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù, chiamato Cristo. In tal modo, tutte le generazioni da Abramo a Davide sono quattordici, da Davide fino alla deportazione in Babilonia quattordici, dalla deportazione in Babilonia a Cristo quattordici.
Commento
Il Vangelo oggi pare una noiosa e incomprensibile genealogia di Gesù. Da piccola mi ricordo che questo elenco mi faceva sempre sorridere perché mi era misterioso. Nomi su nomi, alcuni sconosciuti, altri più noti. Questo lungo elenco mi racconta qualcosa di straordinario, cioè che Dio lega la sua storia alla storia di tutti noi. Ognuno di noi discende da altri e questo ci rende orgogliosi perché ci sentiamo appartenere; sentiamo di avere delle origini profonde in chi ci ha trasmesso valori e credenze.
Nello stesso modo il vangelo ci descrive le origini di Gesù.
Le nostre radici si uniscono alle radici di Dio perché Lui si è fatto uomo tra gli uomini. Ogni nome che viene narrato nasconde una storia. Ogni nostro discendente ha dato origine alla nostra famiglia e questa storia ci appartiene. In questo intreccio di storie umane, la nostra vita incontra il Dio fatto uomo. Questa umanità riempie di amore e pienezza la nostra storia, la nostra quotidianità.
Noi non aspettiamo i grandi eventi o le frasi eclatanti, ma viviamo la grandezza del Signore ogni giorno, perché in Lui siamo radicati e Lui ci cammina accanto, ci prende per mano.

Oggi ripenso alle origini della mia famiglia, ad ogni familiare che mi ha preceduto e ringrazio Dio per l’esempio che è stato per me. E io cerco di essere esempio per le generazioni che verranno dopo di me.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: