La Gioia del Vangelo

calendar

sabato 16 gennaio 2021

Sabato della I settimana del Tempo Ordinario

image of day
Dal Vangelo secondo Marco 2,13-17
In quel tempo, Gesù uscì di nuovo lungo il mare; tutta la folla veniva a lui ed egli insegnava loro. Passando, vide Levi, il figlio di Alfeo, seduto al banco delle imposte, e gli disse: «Seguimi». Ed egli si alzò e lo seguì. Mentre stava a tavola in casa di lui, anche molti pubblicani e peccatori erano a tavola con Gesù e i suoi discepoli; erano molti infatti quelli che lo seguivano. Allora gli scribi dei farisei, vedendolo mangiare con i peccatori e i pubblicani, dicevano ai suoi discepoli: «Perché mangia e beve insieme ai pubblicani e ai peccatori?». Udito questo, Gesù disse loro: «Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati; io non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori».
Commento
Come sempre Gesù ribalta il nostro modo di vedere le cose. Per tutti noi, solitamente, se uno si comporta in un certo modo, verrà sempre etichettato in base al pregiudizio che si è costruito su di lui. Non gli diamo nessuna chance. Non crediamo che possa cambiare. Identifichiamo sempre il peccato con il peccatore. Gesù invece, pur conoscendo la storia e la vita di quest'uomo, i suoi errori, le sue fragilità, lo ama e lo chiama a se. Lo ritiene degno di stare accanto a Lui. Non ha vergogna neppure di ciò che possono dire o pensare gli altri. Sa che è la cosa giusta: Lui è venuto a chiamare non chi si ritiene giusto, ma chi sa di essere peccatore. Siamo capaci di uno sguardo libero dai condizionamenti altrui che ci rendono spesso giudici impietosi e di riconoscere il valore di ogni uomo oltre i suoi errori?

Oggi cercherò di essere "alternativo" come Gesù, non lasciandomi condizionare da ciò che gli altri possono pensare.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: