La Gioia del Vangelo

calendar

sabato 10 aprile 2021

Sabato fra l’ottava di Pasqua

image of day
Dal Vangelo secondo Marco 16,9-15
Risorto al mattino, il primo giorno dopo il sabato, Gesù apparve prima a Maria di Màgdala, dalla quale aveva scacciato sette demòni. Questa andò ad annunciarlo a quanti erano stati con lui ed erano in lutto e in pianto. Ma essi, udito che era vivo e che era stato visto da lei, non credettero. Dopo questo, apparve sotto altro aspetto a due di loro, mentre erano in cammino verso la campagna. Anch'essi ritornarono ad annunciarlo agli altri; ma non credettero neppure a loro. Alla fine apparve anche agli Undici, mentre erano a tavola, e li rimproverò per la loro incredulità e durezza di cuore, perché non avevano creduto a quelli che lo avevano visto risorto. E disse loro: «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura».
Commento
Sono molti gli episodi del Vangelo in cui le folle, vedendo i miracoli compiuti da Gesù, iniziano a credere in lui. Altre volte invece, troviamo persone che di fronte all'evidenza, rinnegano la Verità fatta carne per mezzo di Gesù. Forse per paura o perché incapaci di accettare un'idea diversa dalla loro. E' il caso degli scribi e dei farisei, che chiudono gli occhi, le orecchie e il cuore di fronte al Figlio di Dio. Oggi però, con immenso stupore, scopriamo che ad essere increduli non sono loro, bensì i discepoli e gli amici di Gesù. Le stesse persone che fino a quel momento gli erano state accanto ed avevano ascoltato ogni Sua parola, non credono nel miracolo della risurrezione. Eppure Gesù lo aveva detto loro che sarebbe risorto... E' la prova definitiva che aveva promesso a tutti, la conferma di ciò che fino a quel momento ha fatto e insegnato.

Quante volte ci capita di non credere alle parole di qualcuno, solo perchè ci sembrano troppo belle per essere vere? Quante volte crediamo di conoscere la verità e di essere dalla parte del giusto, rifiutandoci di ascoltare il punto di vista degli altri?

Oggi provo ad ascoltare ciò che gli altri hanno da dirmi, tenendo il cuore e le orecchie aperte per lasciarmi stupire da ciò che non comprendo.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: