La Gioia del Vangelo

calendar

sabato 15 maggio 2021

Sabato della VI settimana di Pasqua

image of day
Dal Vangelo secondo Giovanni 16, 23-28
In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «In verità, in verità io vi dico: se chiederete qualche cosa al Padre nel mio nome, egli ve la darà. Finora non avete chiesto nulla nel mio nome. Chiedete e otterrete, perché la vostra gioia sia piena. Queste cose ve le ho dette in modo velato, ma viene l'ora in cui non vi parlerò più in modo velato e apertamente vi parlerò del Padre. In quel giorno chiederete nel mio nome e non vi dico che pregherò il Padre per voi: il Padre stesso infatti vi ama, perché voi avete amato me e avete creduto che io sono uscito da Dio. Sono uscito dal Padre e sono venuto nel mondo; ora lascio di nuovo il mondo e vado al Padre».
Commento
"In verità io vi dico...". Ogni volta che Gesù parla in questo modo mi trasmette un forte senso di solennità. Mi trasmette l' idea che queste parole che sta per dire necessitino proprio di essere incontrate. "Se chiederete qualcosa al Padre nel mio nome, Egli ve la darà": che bello! Gesù mi dice che proprio Lui è il mezzo per arrivare al Padre. Lui è la Via e me lo suggerisce. Da amico. Mi invita a chiedere per ottenere e per essere nella gioia piena. Eppure, mettersi nella condizione di chiedere non è per nulla scontato. Chiedere significa anzitutto fare i conti con l'essere bisognosi. Ri-conoscersi nella verità del "non bastare a sé stessi", che già è un passo importante. Perchè il mondo ci insegna tutt'altro, ci sprona alla totale indipendenza come fonte di successo. Ci illude e poi nel tempo ci delude. 

Gesù, attraverso le sue parole che profumano di eternità, ci ricorda invece la dipendenza d'amore che ci caratterizza. Creature che dipendono dall'amore del Padre. "Il Padre stesso vi ama", ci dice. Eccolo il volto di Dio: chiedete nel mio nome e otterrete. E così è stato.  Proprio recentemente mi sono trovata nella condizione di chiedere una Grazia grande, nel nome di Gesù, e di ricevere l'aiuto di tanti amici e persone care che l'hanno chiesta con me. E Dio si è glorificato in questa richiesta. Lodo la Sua Onnipotenza e l'amore di Gesù, che l'ha suggerito. 

Oggi provo a chiedermi in Chi ripongo la mia fiducia. Nelle azioni quotidiane, da chi mi lascio influenzare? Chi è il mio suggeritore di fiducia quando sono in difficoltà e non conosco la via?
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: