La Gioia del Vangelo

calendar

giovedì 20 maggio 2021

Giovedì della VII settimana di Pasqua

image of day
Dal Vangelo secondo Giovanni 17,20-26
In quel tempo, [Gesù, alzàti gli occhi al cielo, pregò dicendo:] «Non prego solo per questi, ma anche per quelli che crederanno in me mediante la loro parola: perché tutti siano una sola cosa; come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch'essi in noi, perché il mondo creda che tu mi hai mandato. E la gloria che tu hai dato a me, io l'ho data a loro, perché siano una sola cosa come noi siamo una sola cosa. Io in loro e tu in me, perché siano perfetti nell'unità e il mondo conosca che tu mi hai mandato e che li hai amati come hai amato me. Padre, voglio che quelli che mi hai dato siano anch'essi con me dove sono io, perché contemplino la mia gloria, quella che tu mi hai dato; poiché mi hai amato prima della creazione del mondo. Padre giusto, il mondo non ti ha conosciuto, ma io ti ho conosciuto, e questi hanno conosciuto che tu mi hai mandato. E io ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere, perché l'amore con il quale mi hai amato sia in essi e io in loro».
Commento
Quando leggo queste parole, sento una sensazione di pace profonda, proprio qui al centro del mio cuore: "il mondo conosca che tu mi hai mandato e li hai amati come hai amato me". Toglie il fiato pensare che Dio ci ama da sempre, come ha amato suo Figlio. Ci ama così come siamo, anche quando siamo lontani e pensiamo di bastare a noi stessi. Quando ce la prendiamo con Lui perché le cose non vanno come vorremmo. Da sempre, ancora prima di conoscerlo. Quel "per sempre" che talvolta ci spaventa e ci paralizza. E forse proprio per questo, quando lo incontriamo per la prima volta, magari in un particolare momento della nostra vita, ci sentiamo travolti da un Amore immenso, inspiegabile. Gesù si rivolge al Padre e intercede per tutti noi. Penso ai momenti in cui è capitato che alcuni amici pregassero per me, in occasioni particolari di prova, e ancora quando la loro preghiera è giunta spontanea per accompagnarci come sposi nella nostra vita di coppia, o per l'arrivo del nostro bambino. Quante volte anche noi preghiamo per i nostri familiari, i nostri amici e li affidiamo a Dio, perché li guidi e li protegga. E davvero la sensazione è proprio quella di sentirci insieme una cosa sola, fratelli e sorelle in Cristo.

Oggi scelgo una persona che so essere in un momento di prova e di dubbio. Prego per lei, perché attraverso la mia preghiera, possa sentire e provare l'Amore di Dio nel suo cuore. E chiedo al Signore di indicarmi una via per aiutarla e starle vicino.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: