La Gioia del Vangelo

calendar

martedì 21 settembre 2021

Martedì della XXV settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo secondo Matteo 9,9-13
In quel tempo, mentre andava via, Gesù, vide un uomo, chiamato Matteo, seduto al banco delle imposte, e gli disse: «Seguimi». Ed egli si alzò e lo seguì. Mentre sedeva a tavola nella casa, sopraggiunsero molti pubblicani e peccatori e se ne stavano a tavola con Gesù e con i suoi discepoli. Vedendo ciò, i farisei dicevano ai suoi discepoli: «Come mai il vostro maestro mangia insieme ai pubblicani e ai peccatori?». Udito questo, disse: «Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati. Andate a imparare che cosa vuol dire: "Misericordia io voglio e non sacrifici". Io non sono venuto infatti a chiamare i giusti, ma i peccatori».
Commento
Una chiamata, una risposta pronta apparentemente senza esitare. Matteo si alza, lascia tutto per Te, sembra non fare una piega alla tua chiamata. Nessuna domanda, nessun dubbio, ma quanta fatica c’è dietro una chiamata? Scegliere vuol dire impegnarsi, cambiare, accettare nuove regole che a volte ci stanno strette, che a volte i fatti della vita fanno traballare o mettere in discussione. Ci sono momenti dove la fede sembra grande, altri dove ci si sente smarriti. Penso che anche per Matteo non sia sempre stato facile: fin da subito i farisei commentano negativamente il vostro incontro, giudicano sia Te che lui, vogliono puntualizzare sulla vostra conoscenza semplicemente perché provenite da credo diversi… Riflettendo, anche io a volte sono un pò fariseo, quando dò un giudizio affrettato o esprimo un commento solo per sentito dire, oppure mi faccio condizionare dal pensiero altrui. La conversione è un passo da coltivare ogni giorno perché basta poco per sbagliare sentiero, perché  il peccato irrompa improvvisamente per farci ritrovare nel buio, magari nella situazione di fragilità ed errore che un tempo abbiamo giudicato. Ma Tu Gesù sei molto più avanti perché mi dici che non sei venuto a chiamare i giusti ma i peccatori e lo sappiamo peccatori lo siamo un pò tutti. E allora Gesù aiutami a dire sempre il mio eccomi!

Oggi metterò misericordia in tutto quello che faccio, senza farmi condizionare da nessuno ma gustando la gioia che riempie il cuore quando ci si spende per Amore.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: