La Gioia del Vangelo

calendar

domenica 24 ottobre 2021

XXX domenica del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo secondo Marco 10,46-52
In quel tempo, mentre Gesù partiva da Gèrico insieme ai suoi discepoli e a molta folla, il figlio di Timèo, Bartimèo, che era cieco, sedeva lungo la strada a mendicare. Sentendo che era Gesù Nazareno, cominciò a gridare e a dire: «Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me!». Molti lo rimproveravano perché tacesse, ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». Gesù si fermò e disse: «Chiamatelo!». Chiamarono il cieco, dicendogli: «Coraggio! Àlzati, ti chiama!». Egli, gettato via il suo mantello, balzò in piedi e venne da Gesù. Allora Gesù gli disse: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». E il cieco gli rispose: «Rabbunì, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Va', la tua fede ti ha salvato». E subito vide di nuovo e lo seguiva lungo la strada.
Commento
“È così. Ogni volta che ascolto la Parola di Dio, che prego, che mi metto al cospetto di Dio, so, devo ricordare, che mi dovrò scoprire un po’ stupido e un po’ storto. Non entro nella liturgia per restare quello che sono, ma per lasciarmi contestare e per lasciarmi educare”. Questa frase scritta da don Fabio Rosini mi interroga molto su come vivo la mia spiritualità, se è fonte di crescita, di cambiamento e arricchimento o semplicemente un rimando di come già sono o peggio una sorta di autocompatimento. Nel brano di Vangelo di oggi tutti noi siamo il cieco di Gerico e Gesù si rivolge a noi che neanche sappiamo di essere ciechi e ci invita a chiedere il suo aiuto. Siamo troppo pieni delle nostre convinzioni, dei nostri pregiudizi e spesso questo ci rende ignoranti e poveri nelle relazioni, nella conoscenza del mondo. Aiutami Signore a togliere i filtri che non mi fanno vedere voglio farmi plasmare dalla Tua Parola.

Oggi mi sento un po’ storta e stupida, prendo consapevolezza di questo e chiedo a Dio di condurmi sulla strada della comprensione, della compassione e del perdono.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: