La Gioia del Vangelo

calendar

venerdì 29 ottobre 2021

Venerdì della XXX settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo secondo Luca 14,1-6
Un sabato Gesù si recò a casa di uno dei capi dei farisei per pranzare ed essi stavano a osservarlo. Ed ecco, davanti a lui vi era un uomo malato di idropisìa. Rivolgendosi ai dottori della Legge e ai farisei, Gesù disse: «È lecito o no guarire di sabato?». Ma essi tacquero. Egli lo prese per mano, lo guarì e lo congedò. Poi disse loro: «Chi di voi, se un figlio o un bue gli cade nel pozzo, non lo tirerà fuori subito in giorno di sabato?». E non potevano rispondere nulla a queste parole.
Commento
Il messaggio di Gesù oggi è assolutamente pieno d’amore. Più mi soffermo e lo medito, più riesco ad immaginarmi tra quella gente che lo osserva e avverto tanta tenerezza e una smisurata libertà. Gesù infatti è svincolato dalla legge, dai pensieri, dai pregiudizi, dalle regole dei farisei e da coloro che osservano con attenzione ciò che lui compie. È totalmente libero e le sue parole e le sue gesta lasciano scorrere amore e cura, prima verso l’uomo malato poi verso i farisei.

Anch’io mi trovo ogni giorno a riempire le mie giornate di ragionamenti che appesantiscono il cuore, talvolta non mi fanno nemmeno vedere chi ho di fronte; il cuore è completamente legato e condizionato dalle parole, dalle cose da sbrigare, dalle direttive da rispettare. Così come l’uomo idropico la mia testa si gonfia di tante cose trattenute che non permettono al cuore di fare ciò che porta dentro.

Penso a Gesù e credo che se non fosse stato così libero non avrebbe potuto amare così tanto da non aver timore di niente e nessuno. Sento una carezza sul capo, come un incoraggiamento a non farmi incatenare dalle tante regole, leggi e diritti che soprattutto in questo tempo storico ci stanno facendo diventare troppo ragionevoli e giusti, ma poco amorevoli e altruisti.

Accolgo i gesti di Gesù come una provocazione a non rinunciare a fare del bene anche nella situazione che viviamo?

Oggi provo a fermarmi qualche minuto, mentre svolgo un normale compito quotidiano e rifletto se ciò che sto facendo è libero e irrigato d’amore o è solo giusto e doveroso.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: