La Gioia del Vangelo

calendar

domenica 07 novembre 2021

XXXII domenica del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo secondo Marco 12,38-44
In quel tempo, Gesù [nel tempio] diceva alla folla nel suo insegnamento: «Guardatevi dagli scribi, che amano passeggiare in lunghe vesti, ricevere saluti nelle piazze, avere i primi seggi nelle sinagoghe e i primi posti nei banchetti. Divorano le case delle vedove e pregano a lungo per farsi vedere. Essi riceveranno una condanna più severa». Seduto di fronte al tesoro, osservava come la folla vi gettava monete. Tanti ricchi ne gettavano molte. Ma, venuta una vedova povera, vi gettò due monetine, che fanno un soldo. Allora, chiamati a sé i suoi discepoli, disse loro: «In verità io vi dico: questa vedova, così povera, ha gettato nel tesoro più di tutti gli altri. Tutti infatti hanno gettato parte del loro superfluo. Lei invece, nella sua miseria, vi ha gettato tutto quello che aveva, tutto quanto aveva per vivere».
Commento
La figura della vedova all'interno di questo Vangelo cattura la nostra attenzione. Questa donna, già probabilmente provata dalla sofferenza per aver perso il marito, è anche molto povera materialmente eppure non rinuncia a fare la propria offerta a Dio. Questa vicenda ci riporta alla nostra missione in Kenya: anche qui gente molto povera ci accoglieva nella propria casa offrendoci il poco che aveva con semplicità e affetto. È un insegnamento che, al rientro dalla missione, ci eravamo ripromessi di non scordare mai. Eppure non sempre ci riusciamo. A volte rischiamo di dimenticarci di chi è meno fortunato di noi o di tenere tutto per noi nella paura che un giorno non ne avremo abbastanza. Gesù con la sua vita e la sua morte ci insegna che il dono materiale non è abbastanza. È necessario anche ascoltare gli altri, accogliere le loro sofferenze, stare con loro. Ci sono persone che sanno farti sentire a casa non appena varchi la soglia del loro cancello. Non sei mai un peso, la loro porta di casa sembra fatta apposta per aprirsi agli altri. Che bello! Dovremmo forse imparare di più da queste persone e saper donare a chi incontriamo, povero o ricco che sia, la parte migliore di noi. Se non è sempre possibile spendersi materialmente per gli altri, ci è invece sempre richiesto di avere un cuore umile e generoso.

All'interno di questa settimana mi impegno a ritagliarmi anche solo un'ora per aiutare qualcuno
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: