La Gioia del Vangelo

calendar

venerdì 10 dicembre 2021

Venerdì della II settimana di Avvento

image of day
Dal Vangelo secondo Matteo 11,16-19
In quel tempo, Gesù disse alle folle: «A chi posso paragonare questa generazione? È simile a bambini che stanno seduti in piazza e, rivolti ai compagni, gridano: "Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato, abbiamo cantato un lamento e non vi siete battuti il petto!". È venuto Giovanni, che non mangia e non beve, e dicono: "È indemoniato". È venuto il Figlio dell'uomo, che mangia e beve, e dicono: "Ecco, è un mangione e un beone, un amico di pubblicani e di peccatori". Ma la sapienza è stata riconosciuta giusta per le opere che essa compie».
Commento
Questo brano di Vangelo mi fa riflettere sull’apparenza, poiché la gente vede quello che vuole vedere, mentre Dio vede il cuore. Se penso a quanto questo giudicare sia presente nella società di oggi, mi accorgo di quanto sono, siamo distanti dal cuore del Vangelo, da quella Sapienza che ha uno sguardo limpido sui fatti e sulla verità. Gesù ci dona la possibilità di cambiare il cuore ogni volta che Lo incontriamo, invitandoci a modificare la prospettiva del nostro sguardo e a non concentrarci solo sul nostro ego. Le opere che Egli compie non hanno bisogno di parole che le commentino e le spieghino. Anche io nella mia quotidianità dovrei imparare a dire meno parole e ad ascoltare con il cuore, anche le piccole cose e a fidarmi sempre più di Dio, del suo sguardo d’amore che trapassa le corazze del nostro cuore e lo riempie di una luce nuova. Invece mi accorgo di quanto sia difficile mettere in pratica queste parole, di quanto la lingua a volte parli continuamente e della superficialità che c’è nelle mie parole. Converti Signore il mio cuore!

Mi chiedo: come è il mio sguardo? Come sono le mie parole?

Oggi mi ascolto mentre parlo e provo a guardare gli eventi che mi accadono con lo sguardo di chi mi è di fronte.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: