La Gioia del Vangelo

calendar

giovedì 23 dicembre 2021

Giovedì della IV settimana di Avvento

image of day
Dal Vangelo secondo Luca 1,57-66
In quei giorni, per Elisabetta si compì il tempo del parto e diede alla luce un figlio. I vicini e i parenti udirono che il Signore aveva manifestato in lei la sua grande misericordia, e si rallegravano con lei. Otto giorni dopo vennero per circoncidere il bambino e volevano chiamarlo con il nome di suo padre, Zaccarìa. Ma sua madre intervenne: «No, si chiamerà Giovanni». Le dissero: «Non c'è nessuno della tua parentela che si chiami con questo nome». Allora domandavano con cenni a suo padre come voleva che si chiamasse. Egli chiese una tavoletta e scrisse: «Giovanni è il suo nome». Tutti furono meravigliati. All'istante gli si aprì la bocca e gli si sciolse la lingua, e parlava benedicendo Dio. Tutti i loro vicini furono presi da timore, e per tutta la regione montuosa della Giudea si discorreva di tutte queste cose. Tutti coloro che le udivano, le custodivano in cuor loro, dicendo: «Che sarà mai questo bambino?». E davvero la mano del Signore era con lui.
Commento
Dinanzi a questo Vangelo dovremmo rimanere in silenzio, un silenzio che profuma di preghiera e che fa godere in pienezza della gioia di Elisabetta e Zaccaria. E anche della gioia di Dio, origine di quel dono!

“Si chiamerà Giovanni”, dice Elisabetta. Rottura della tradizione? No, splendida fedeltà a quel Dio che “fa grazia e usa misericordia”, come il nome “Giovanni” significa letteralmente.

E Zaccaria, confermando in forma scritta, con un testo autografo, quella fedeltà, recupera la Parola. Sì, perché può parlare ed essere uomo di parola chi ha il coraggio di fidarsi e affidarsi alla Parola, quella che ha dato vita al mondo e continua a plasmarlo secondo il cuore di Dio. Quella Parola che si fa carne e contempliamo nella Solennità del Natale. Custodiamo anche noi la gioia nel cuore, perché oggi la mano di Dio è con noi!

Oggi pregherò affidando al Signore ogni nuova vita che viene nel mondo.  
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: