La Gioia del Vangelo

calendar

mercoledì 26 gennaio 2022

Mercoledì della III settimana del tempo Ordinario

image of day
SS. Timoteo e Tito - Dal Vangelo secondo Luca 10,1-9
In quel tempo, il Signore designò altri settantadue e li inviò a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Diceva loro: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe! Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né sacca, né sandali e non fermatevi a salutare nessuno lungo la strada. In qualunque casa entriate, prima dite: “Pace a questa casa!”. Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché chi lavora ha diritto alla sua ricompensa. Non passate da una casa all’altra. Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà offerto, guarite i malati che vi si trovano, e dite loro: “È vicino a voi il regno di Dio”».
Commento
Oggi mi voglio soffermare sulla frase “Andate! Io vi mando come agnelli in mezzo ai lupi.” che Gesù rivolge ai suoi discepoli. Un invito ad annunciare in ogni momento della nostra vita il Vangelo, ad essere missionari nella vita di tutti i giorni. Missione che non è semplice, perché richiede sforzi e sacrifici, impegno e costanza, determinazione e soprattutto fede. Detta così sembra una cosa faticosa e complicata, ma non dobbiamo farci spaventare da questo, perché non siamo soli in questa missione. È importante infatti sottolineare come il verbo “Andate!” sia al plurale, ad indicare che siamo chiamati tutti insieme a realizzarla, non come singoli individui ma come una comunità di cristiani autentici, chiamata Chiesa. È questo che mi da forza e coraggio ogni volta che sono chiamato a mettermi al Servizio di Dio. Il sapere che non sono solo.Negli ultimi anni mi è capitato di sentire da altri o di pensare io stesso la frase “ci penserà qualcun’altro”. Ma qualcun’altro chi? Siamo noi la Chiesa, non c’è nessun altro che lo farà al posto nostro. Per fare in modo che il Regno di Dio si realizzi su questa terra, è necessario che ognuno di noi faccia la sua parte, nessuno escluso. Proviamo quindi ogni tanto a fermarci un attimo e chiederci: "Faccio abbastanza per la mia Comunità? O potrei fare di più?"

Oggi provo a pensare a tutti coloro che si spendono attivamente nella propria comunità e li affido nella preghiera a Maria, la prima missionaria del Vangelo.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: