La Gioia del Vangelo

calendar

venerdì 11 febbraio 2022

Venerdì della V settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo secondo Marco 7,31-37
In quel tempo, Gesù, uscito dalla regione di Tiro, passando per Sidòne, venne verso il mare di Galilea in pieno territorio della Decàpoli. Gli portarono un sordomuto e lo pregarono di imporgli la mano. Lo prese in disparte, lontano dalla folla, gli pose le dita negli orecchi e con la saliva gli toccò la lingua; guardando quindi verso il cielo, emise un sospiro e gli disse: «Effatà», cioè: «Apriti!». E subito gli si aprirono gli orecchi, si sciolse il nodo della sua lingua e parlava correttamente. E comandò loro di non dirlo a nessuno. Ma più egli lo proibiva, più essi lo proclamavano e, pieni di stupore, dicevano: «Ha fatto bene ogni cosa: fa udire i sordi e fa parlare i muti!».
Commento
Vedo un Gesù in punta di piedi, un Gesù che cammina attraversando una terra pagana, non notato, non visto. Ma ad un certo punto del viaggio alcuni uomini gli portano un uomo, perché sia guarito. Che seccatura, penso io, questi che interrompono il mio cammino. E invece, come sempre, Gesù vede. Vede la fiducia di coloro che lo hanno avvicinato, fiducia che magari diventerà fede. Vede la vita a metà di questo sordomuto che non può interagire appieno con chi lo circonda. Lo guarisce, senza attirare gli occhi di tutti, anzi, in disparte. Fugge i ringraziamenti e le lodi e questo dovrebbe insegnarci molto. A me balza agli occhi, oggi, che Egli sia più vicino a me nel momento in cui mi abbandono a Lui, nel momento del bisogno e della speranza, che non quando mi lancio in lodi eccessive che grondano di entusiasmi quasi sempre passeggeri. È allora che Gesù soffia su di me, come al sordomuto, il suo respiro di vita: lo Spirito Santo Creatore, Colui che aleggiava sulle acque prima che tutto fosse. Divento parte del suo disegno, quando mi abbandono a Lui, riponendo in Lui ogni speranza.
Sono capace di far tacere il mio egoismo e accettare il bisogno profondo che la mia anima ha di Dio?

Oggi, Signore, cercherò di far uscire dalla mia bocca solo parole di bene.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: