La Gioia del Vangelo

calendar

giovedì 03 marzo 2022

Giovedì dopo le ceneri

image of day
Dal Vangelo secondo Luca 9,22-25
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Il Figlio dell'uomo deve soffrire molto, essere rifiutato dagli anziani, dai capi dei sacerdoti e dagli scribi, venire ucciso e risorgere il terzo giorno». Poi, a tutti, diceva: «Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua. Chi vuole salvare la propria vita, la perderà, ma chi perderà la propria vita per causa mia, la salverà. Infatti, quale vantaggio ha un uomo che guadagna il mondo intero, ma perde o rovina se stesso?».
Commento
Il mondo in cui viviamo ci propone strade facili per raggiungere obiettivi e successo, in una visione che mette sempre più al centro l’io, anteponendolo al tu. La smania di voler arrivare primi a tutti i costi ci porta spesso a chiudere gli occhi rispetto a ciò che ci circonda, a voler farci strada sgomitando, rafforzandoci nella convinzione di bastare a noi stessi. È un rischio che possiamo correre tutti, ed è proprio in questa debolezza che oggi il Signore si fa incontro a noi, a me, a te. Ci invita a lasciare da parte la convinzione che vincere il primo premio sia la strada per la felicità; al contrario ci propone una via che a noi pare fuori da ogni logica, quella cioè che per aver salva la vita bisogna perderla. Sorge spontanea una domanda: Signore, mi dici che la mia vita è preziosa, me lo ricordi con i gigli del campo e gli uccelli del cielo, ma mi inviti a lasciarla andare? Poi percepisco che il tuo desiderio è farmi capire che quella felicità la posso trovare soltanto scegliendo di fare della mia vita un dono, nella quotidianità, con gesti di cura verso chi incontro e chi condivide con me il cammino. Non serve abbandonare lavoro, casa, affetti per essere tuoi discepoli ma occorre dire “sì” all’amore. Santa Teresa di Calcutta diceva: “non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare”.

Oggi mi impegno a mettere amore in quello che vivo, pensando a chi ho di fronte e non a me stessa.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: