La Gioia del Vangelo

calendar

venerdì 29 aprile 2022

Venerdì della II settimana del tempo di Pasqua

image of day
Dal Vangelo secondo Matteo 11,25-30
In quel tempo, Gesù disse: «Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre mio; nessuno conosce il Figlio se non il Padre, e nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo. Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero».
Commento
Questa pagina di Vangelo, mi fa pensare come Gesù sia per noi un Padre affettuoso, che si prende cura dei più piccoli, rivelando a loro le meraviglie del cielo e della terra. Credo che Egli scelga i piccoli proprio perché sono come i bambini, sia perché sono coloro che sanno di non potercela fare da soli ma hanno bisogno delle cure amorevoli dei propri genitori, sia perché sanno stupirsi sempre davanti alle cose della vita. Solo loro riescono a fare domande semplici e profonde ed ad aspettare una risposta con gli occhi pieni di meraviglia e curiosità. Dovremmo ricordarci più spesso che anche noi siamo stati bambini e che anche noi avevamo questa capacità di stupirci davanti alle cose della vita. Però purtroppo noi adulti facciamo fatica a farlo e questo a volte porta alle guerre ed alla divisione. Infatti se ciò accadesse, le cose nel mondo sarebbero sicuramente migliori. E’ inevitabile pensare a questi giorni difficili, dove ancora una volta l’uomo che si sente sapiente ed intelligente, fa cose terribili e distruttive verso altri uomini. I piccoli sono coloro i quali nonostante tutto credono in un mondo diverso, un mondo migliore, dove poter vivere in armonia tra fratelli è possibile. Ecco perché il Signore ha rivelato le sue cose, se stesso, ai piccoli.

Oggi cercherò di stupirmi come un bambino delle piccole cose che ogni giorno la vita mi dona.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: