La Gioia del Vangelo

calendar

martedì 17 maggio 2022

Martedì della V settimana di Pasqua

image of day
Dal Vangelo di Giovanni 14,27-31
In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore. Avete udito che vi ho detto: "Vado e tornerò da voi". Se mi amaste, vi rallegrereste che io vado al Padre, perché il Padre è più grande di me. Ve l'ho detto ora, prima che avvenga, perché, quando avverrà, voi crediate. Non parlerò più a lungo con voi, perché viene il prìncipe del mondo; contro di me non può nulla, ma bisogna che il mondo sappia che io amo il Padre, e come il Padre mi ha comandato, così io agisco».
Commento
A volte mi fermo a pensare: "che differenza c’è tra avere fede, avere aperto un dialogo con Dio e non averlo?". La risposta la trovo in questo brano, perché quello che in assoluto Dio mi dona più di tutto è la pace. La Pace con la P maiuscola, quella che ha le radici nel nostro cuore e che nel mio tanto dipende dall’affidarmi a Dio. Non posso che ringraziarLo di questa presenza che percepisco intensamente, soprattutto in alcuni momenti della vita. Uno di quegli appuntamenti che mi permettono di coltivare questa Pace dentro di me è la “Luce nella Notte”. Sono serate di evangelizzazione di strada in cui la prima ad essere evangelizzata mi accorgo sempre di più di essere io che partecipo con l’adorazione Eucaristica e con la voglia di fare comunione con i fratelli che ho vicino. Quelle serate che si concludono sempre a notte fonda sono fonte di una pace e di una ricarica che mi fa bene! Grazie Signore per la Pace che ci hai donato.

Se sono in un momento di turbamento ti prego e ti chiedo di aiutarmi a riscoprire la pace dentro di me.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: