La Gioia del Vangelo

calendar

martedì 07 giugno 2022

Martedì della X settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Matteo 5,13-16
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Voi siete il sale della terra; ma se il sale perde il sapore, con che cosa lo si renderà salato? A null'altro serve che ad essere gettato via e calpestato dalla gente. Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città che sta sopra un monte, né si accende una lampada per metterla sotto il moggio, ma sul candelabro, e così fa luce a tutti quelli che sono nella casa. Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al Padre vostro che è nei cieli».
Commento
ll sale non può mai perdere il suo sapore. La luce non si accende per poi nasconderla. Una città illuminata la si vede anche a grande distanza. Semplice! Gesù con queste immagini rende chiaro ciò che siamo nell'incontro con Lui. Dopo averlo incontrato non si è più quelli di una volta, la vita cambia radicalmente, non si può più ascoltare, parlare, agire come un tempo. Se lo si è incontrato veramente, da lì non si può più tornare indietro! Si è così, inevitabilmente, testimoni, luce per gli altri, sale che da sapore. Lo si è perché incontrandolo, stando con Lui, conoscendolo e ad amandolo, mettendoci alla sua sequela, provando e riprovando ogni giorno ad amare come Lui ha amato, inevitabilmente diventiamo un po' trasparenza di Dio, luce della Luce, sale del Suo sapore. Ci ha colpito inoltre un particolare, che non parla al singolare ma utilizza il plurale: siamo, come se l'essere testimoni fosse questione di insieme, fraternità.

Solo nella relazione saniamo le nostre debolezze, solo stando gli uni accanto agli altri andiamo oltre i nostri egoismi. Se stiamo insieme, dove non riesco ad arrivare io può arrivare un altro, insieme cresciamo in amicizia, disponibilità a pagare i conti gli uni degli altri, nella misericordia e inevitabilmente testimoniamo un amore che è più grande di noi, che ci supera. Insieme si è corpo, si è Santa Chiesa.

Ho bisogno di stare di più con Dio per “salare” la mia vita? Credo che la vita fraterna fa aumentare la luce e ci rende “manciate” di sale per il mondo?

La fraternità è il sapore stesso della vita. Oggi chiamo un amico e lo ringrazio per la condivisione della fede che ho con lui.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: