La Gioia del Vangelo

calendar

domenica 12 giugno 2022

Santissima Trinità

image of day
Dal Vangelo di Giovanni 16,12-15
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».
Commento
Durante l’ultima cena Gesù comincia ad anticipare ai suoi discepoli la sua dipartita e l’odio del mondo. Il loro cuore si fa triste e mi colpisce il fatto che Gesù colga il loro stato d’animo  e dica: “molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso”. D'altronde i discepoli non hanno ancora vissuto lo scandalo della croce e per loro è impensabile mettere insieme l’idea che il Messia possa subire una morte tanto infamante. In fondo è la fatica di ciascuno di noi: come può Dio onnipotente “accettare” la presenza del male, della sofferenza e della morte? Gesù non risolve l’enigma, ma promette lo Spirito consolatore che guiderà i discepoli alla “verità tutta”, cioè darà loro un’intelligenza più profonda della vicenda del Maestro tenendo insieme tutti i pezzi: il fallimento della croce e la gloria della risurrezione. Ma com'è possibile questo? Grazie allo Spirito i discepoli comprenderanno che Gesù è potuto restare “sospeso” sull’abisso del male solo grazie al legame col Padre. Solo sapendo di essere amati e di appartenere a Qualcuno, saremo capaci anche di stare di fronte allo scandalo delle nostre croci. Nello Spirito anche noi siamo invitati non solo a partecipare all’amore del Padre e del Figlio, ma anche a condividerlo con i fratelli.

Oggi mi domando come stanno le mie relazioni (con Dio, con gli altri e con me stesso) e faccio una piccola revisione. Poi recito l’invocazione del “veni creator Spiritus” affinché Egli le abiti.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: