La Gioia del Vangelo

calendar

mercoledì 29 giugno 2022

Santi Pietro e Paolo, apostoli

image of day
Dal Vangelo di Matteo 16,13-19
In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell'uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti». Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli».
Commento
Gesù interroga i suoi discepoli ed essi rispondono parlando di cosa pensano gli altri. Allora Gesù si rivolge esplicitamente a loro e Pietro ci mette la faccia rispondendogli: “Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente”. È come se Gesù parlasse direttamente a me e mi chiedesse di provare a descriverLo, di parlare di Lui in base alla mia esperienza, parlando del mio incontro con Lui. Non so se come Pietro sarei capace di dare una risposta come la sua. Dio ha messo nel cuore di Pietro quelle parole, così come le mette nel mio. Riflettendo, mi accorgo che non sempre sono capace di accoglierle e di metterci la faccia, ma soprattutto di lasciare che quelle parole lavorino nel mio cuore per essere testimonianza per gli altri, così come ha fatto lui. A Pietro viene affidato un compito speciale e importante, come a ciascuno di noi: il primo passo però è quello di lasciare entrare Gesù nella nostra vita per poi testimoniare con essa, con le parole e con i fatti la nostra professione di fede, cioè che Gesù è il Messia e il Figlio di Dio, ricordandoci di essere figli amati in Gesù.

Oggi scrivo su un foglio la frase: “(il mio nome), chi Io sono per te?” e provo a dare una breve risposta.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: