La Gioia del Vangelo

calendar

mercoledì 27 luglio 2022

Mercoledì della XVII settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Matteo 13,44-46
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo. Il regno dei cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra».
Commento
Gesù sebbene usi le immagini della parabola attira la mia attenzione per la chiarezza con cui parla del tesoro nascosto e di perle preziose da cercare, e mi tocca nell’animo il tasto del desiderio: mi accorgo di essere un fascio di desideri buoni e cattivi. Cattivi da far seccare e buoni da coltivare con sempre maggior cura per imparare a scegliere ciò che da sostanza alla vita e per essere come il cercatore di perle che, deciso, dopo aver trovato la perla più bella, vende e investe tutto per comprarla. È come se le parabole mi dicessero: non avere nessun altro da seguire se non Gesù, il tesoro nascosto! Per cui non avere nessun altro dio, nessun’altra distrazione, nessun compromesso. Mi viene in mente ancora Gesù quando dice: "amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente". Ma tutto di me, cuore, mente, anima, corpo aggiungerei, ama, segue, si decide per Dio? Ho venduto veramente tutto per seguirlo? A quale cosa, persona, situazione, sono ancora attaccato per cui metto al secondo posto Dio? È questione di cuore credo, anche di gioia potrei aggiungere. Sì perché se veramente amo Dio, la gioia è così grande che con indifferenza, lascio tutto e lo seguo. Credo che lasciare tutto significhi anche saper gestire la vita con cuore libero, perché in fondo una bella macchina o un buon lavoro non ti fanno felice per sempre, e la persona che ami ti può deludere perché limitata. Ma nell’orizzonte di Dio tutto prende il suo giusto posto. Le cose del mondo e le persone, anche quelle che amo, sono mezzi per il fine che è Dio. Perché l'amore vero non è possedere ma liberare. Se stessi e gli altri!

Oggi mi fermo cinque minuti e dico a Dio: “Tu sei la mia perla preziosa”.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: