La Gioia del Vangelo

calendar

domenica 14 agosto 2022

XX domenica del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Luca 12,49-53
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso! Ho un battesimo nel quale sarò battezzato, e come sono angosciato finché non sia compiuto! Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione. D’ora innanzi, se in una famiglia vi sono cinque persone, saranno divisi tre contro due e due contro tre; si divideranno padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera».
Commento
Crea smarrimento il brano di oggi. Il volto di Gesù che qui emerge sembra molto diverso dalle nostre rappresentazioni idealizzate di un Cristo mite e umile, sempre composto e accogliente. Sembra lontano da quella Chiesa sicura nelle sue strutture e devozioni, sicura della sua verità e della salvezza assicurata. Il grido di Gesù sembra piuttosto riecheggiare i toni profetici di Giovanni il Battista: "convertitevi". Sembra urlare indignazione, passione, desiderio ardente di cambiamento nei cuori degli uomini. Sembra dirmi che la sequela non è accomodarsi pacifici, seduti, nella calma domestica delle nostre relazioni. Sembra dirmi che non sia buono assecondare sempre il padre e la madre o viceversa i figli. Dio ci chiede di andare anche oltre i legami di sangue e non solo. C'è un appello alla radicalità evangelica che non possiamo spegnere con l'acqua del tradizionalismo e della comodità delle nostre abitudini. Dobbiamo essere pronti al fuoco e alle crisi, ai cambi di rotta, ai nuovi percorsi al passo coi tempi, che possano essere vivificanti per le nostre comunità sonnecchianti e adagiate. Ne consegue un appello ad ognuno di noi: cosa ne facciamo del fuoco che Gesù porta nelle nostre vite? Lo teniamo vivo? Sentiamo di essere ciascuno custode e alimentatore della fiamma del Vangelo? Oppure ci spaventa il fuoco del cambiamento?

Oggi prego tenendo accesa una candela davanti a me, contemplando la fiammella calda e danzante chiedo al Signore che trasformi così anche il mio cuore: ardente e danzante.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: