La Gioia del Vangelo

calendar

sabato 05 novembre 2022

Sabato della XXXI settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Luca 16,9-15
In quel tempo, Gesù diceva ai discepoli: «Fatevi degli amici con la ricchezza disonesta, perché, quando questa verrà a mancare, essi vi accolgano nelle dimore eterne. Chi è fedele in cose di poco conto, è fedele anche in cose importanti; e chi è disonesto in cose di poco conto, è disonesto anche in cose importanti. Se dunque non siete stati fedeli nella ricchezza disonesta, chi vi affiderà quella vera? E se non siete stati fedeli nella ricchezza altrui, chi vi darà la vostra? Nessun servitore può servire due padroni, perché o odierà l'uno e amerà l'altro, oppure si affezionerà all'uno e disprezzerà l'altro. Non potete servire Dio e la ricchezza». I farisei, che erano attaccati al denaro, ascoltavano tutte queste cose e si facevano beffe di lui. Egli disse loro: «Voi siete quelli che si ritengono giusti davanti agli uomini, ma Dio conosce i vostri cuori: ciò che fra gli uomini viene esaltato, davanti a Dio è cosa abominevole».
Commento
Questo brano parla della ricchezza terrena ma anche della vera ricchezza nascosta nelle dimore eterne. Una ricchezza il cui valore è inestimabile, visto che è conservato nel tempo della nostra eternità! Come fare quindi a raggiungerla per goderne? Usando, dice Gesù, le ricchezze del mondo in modo costruttivo, condividendole con chi ne ha bisogno e, in un altro testo, con chi non ha da ricambiare. Questa è la via maestra indicata dal Vangelo. Donare con amore ci libera dalle incrostazioni del nostro cuore che pensa spesso che tutto ciò che abbiamo è nostro e ce lo siamo fatti da noi. Ma l'uomo sa che non è così, solo che non ha la forza e il coraggio di purificare il proprio sguardo sulla realtà: tutto è dono di Dio, anche la ricchezza di cui godiamo sulla terra. È da stolti quindi non condividerla e poggiare la nostra fiducia su di essa e non su Dio! È che non è sempre facile farlo... Crediamo che ciò che ci può aiutare, mettendoci nella disposizione d'animo giusta, è immaginarci un po' come amministratori dei suoi beni! È talmente bello essere chiamati a partecipare delle Sue ricchezze che non possiamo non condividerle! Più le nostre intenzioni sono buone e purificate da desideri avidi, più l'azione è efficace: Dio attraverso questo gesto puro fa passare la Sua grazia, il Suo amore, la Sua Provvidenza. Molte volte ci siamo trovati con la grazia di un Suo gesto provvidente che colmava il bisogno di quel momento! Noi per tenerci esercitati nel dare, mensilmente facciamo una piccola donazione a chi ne ha bisogno.

Oggi voglio donare con amore qualcosa di mio.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: