La Gioia del Vangelo

calendar

martedì 03 gennaio 2023

Feria prima dell’Epifania

image of day
Dal Vangelo di Giovanni 1,29-34
In quel tempo, Giovanni, vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l'agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! Egli è colui del quale ho detto: "Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me". Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell'acqua, perché egli fosse manifestato a Israele». Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell'acqua mi disse: "Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo". E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».
Commento
In questo brano Giovanni “vede” Gesù venire verso di lui ed in quel momento lo ri-conosce, in un modo nuovo: “Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo!”. Quell’ "ecco" iniziale mi sembra quasi di sentirlo, mi immagino la faccia di Giovanni in quel momento in cui, forse un po’ incredulo ma sicuramente felice, si rende conto che colui che attendeva, che diceva e pensava di non conoscere, in realtà altro non è che colui che i Vangeli ci raccontano essere un cugino di qualche mese più piccolo di lui. L’esclamazione di Giovanni a questa rivelazione, è la frase che ogni domenica recitiamo ormai a memoria alla Messa, prima di accostarci all’Eucarestia. Quante volte ci siamo soffermati a pensare veramente al significato di questa frase? Giovanni riconosce Gesù come colui che è venuto per “togliere il peccato del mondo”, che con un atto d’amore si è fatto uomo come noi ed è arrivato poi a sacrificare la Sua stessa vita per liberarci, per renderci salvi. Ogni domenica, in quel pane spezzato che il sacerdote alza perché tutti possano vederlo, sappiamo riconoscere che questo sacrificio è ancora efficace? Gesù, morto e risorto, è vivo e ci ricorda che è con noi ogni momento, specialmente in quelli in cui ci riscopriamo più fragili, disorientati, incapaci di trovare un perché… Il Signore è venuto e viene ancora per prendere su di sé, sulle sue spalle i nostri pesi, le nostre debolezze, togliendoli dalle nostre spalle.

Spirito Santo, aiutami a riconoscere ogni giorno Gesù come il Salvatore del mondo.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: