La Gioia del Vangelo

calendar

giovedì 19 gennaio 2023

Giovedì della II settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Marco 3,7-12
In quel tempo, Gesù, con i suoi discepoli si ritirò presso il mare e lo seguì molta folla dalla Galilea. Dalla Giudea e da Gerusalemme, dall’Idumea e da oltre il Giordano e dalle parti di Tiro e Sidòne, una grande folla, sentendo quanto faceva, andò da lui. Allora egli disse ai suoi discepoli di tenergli pronta una barca, a causa della folla, perché non lo schiacciassero. Infatti aveva guarito molti, cosicché quanti avevano qualche male si gettavano su di lui per toccarlo. Gli spiriti impuri, quando lo vedevano, cadevano ai suoi piedi e gridavano: «Tu sei il Figlio di Dio!». Ma egli imponeva loro severamente di non svelare chi egli fosse.
Commento
Incontrare una star è un sogno di molti: quante emozioni attorno a certi eventi! Ma cosa passa nel cuore di chi sta sotto i riflettori?
Nel Vangelo c'è una folla ingestibile che si accalca attorno a Gesù. Perché accorrono? Pare per toccarlo e strappare da Lui un'energia benefica e risanatrice, un po' come noi quando Lo cerchiamo più per interesse che per fede. Che dono poter incontrare realmente Dio!
Sono fra quelle persone che partecipano ogni giorno alla Messa e mi chiedo spesso come sia possibile abituarsi ad un evento così grande o viverlo con superficialità. Mi commuove la richiesta di Gesù che arriva ad elemosinare un po' di spazio sulla barca per continuare ad incontrare la gente senza rischio di essere schiacciato. Ma non corro forse lo stesso rischio ogni volta che non dedico uno spazio adeguato alla preghiera dopo la Comunione? Quante volte le mie Messe finiscono con un "fuggi fuggi" verso tante occupazioni o in chiacchiere con conoscenti che "soffocano" la Sua Presenza?
La preghiera è quell'elemento che non solo mi permette di prendere consapevolezza di Chi ho ricevuto, ma mi consente di stabilire e crescere in un legame di amicizia col Signore perché, in verità, non sono le emozioni passeggere che fanno bella e preziosa la vita, ma i legami profondi, le relazioni.

Spirito Santo fa' che non mi capiti di sprecare il dono di aver incontrato il Signore! Che non sia come quei demòni che sanno bene chi è Gesù, ma rifiutano la relazione con Lui.
Ascolta il Vangelo del Giorno
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Servizio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: