La Gioia del Vangelo

calendar

giovedì 02 novembre 2023

Commemorazione di tutti i defunti

image of day
Dal Vangelo di Giovanni 6,37-40
In quel tempo, Gesù disse alla folla: «Tutto ciò che il Padre mi dà, verrà a me: colui che viene a me, io non lo caccerò fuori, perché sono disceso dal cielo non per fare la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato. E questa è la volontà di colui che mi ha mandato: che io non perda nulla di quanto egli mi ha dato, ma che lo risusciti nell'ultimo giorno. Questa infatti è la volontà del Padre mio: che chiunque vede il Figlio e crede in lui abbia la vita eterna; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno».
Commento
La morte è una di quelle esperienze dolorose che, prima o poi, tutte le famiglie sono chiamate a vivere. Sono momenti in cui sorgono tanti interrogativi, soprattutto se si è vissuto un periodo di lunga malattia, oppure se tutto è capitato in un batter d'occhio, senza nemmeno rendersene conto. Si vivono così momenti di lutto e di dolore che lasciano un grande vuoto e che solo la Parola di Dio è in grado di colmare. Il Vangelo oggi ci apre orizzonti di speranza: "Chiunque vede il Figlio e crede in Lui abbia la vita eterna". Sappiamo bene che risulterebbe controproducente pensare e pregare i nostri cari che non sono più qui con noi se non vi fosse la certezza che dopo il passaggio vita-morte vi sia una possibilità di salvezza e gloria futura. Non possiamo ingannarci da soli: non esiste una morte facile, per nessuno. L'ultimo saluto a questa vita ci fa paura... brividi di sgomento e incertezza ci pervadono quando ci pensiamo. Ma se da un lato la nostra povera umanità ci trascina nello sconforto della perdita, dall'altro abbiamo sempre l'occasione di compiere un atto di completo abbandono a Dio certi che, attraverso la sofferenza della Sua morte, è in grado di offrirci la Pace e la Luce della Sua Risurrezione.

Quest'oggi pregherò l'Ave Maria, soffermandomi maggiormente sulle parole: "Adesso e nell'ora della nostra morte", affidando alla protezione del Suo Manto tutti coloro che conosco e che stanno vivendo momenti di sconforto e dolore.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


sguardo,verit

Marco 1,14-20

by Primo Annuncio
passa,accanto

Giovanni 1,45-51

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: