La Gioia del Vangelo

calendar

venerdì 22 dicembre 2023

Feria propria del 22 dicembre

image of day
Dal Vangelo di Luca 1,46-55
In quel tempo, Maria disse: «L'anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, perché ha guardato l'umiltà della sua serva. D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata. Grandi cose ha fatto per me l'Onnipotente e Santo è il suo nome; di generazione in generazione la sua misericordia per quelli che lo temono. Ha spiegato la potenza del suo braccio, ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore; ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili; ha ricolmato di beni gli affamati, ha rimandato i ricchi a mani vuote. Ha soccorso Israele, suo servo, ricordandosi della sua misericordia, come aveva detto ai nostri padri, per Abramo e la sua discendenza, per sempre».
Commento
Ho sorriso quando ho letto questo brano che mi è stato assegnato, perché il Signore in questo periodo e in particolar modo oggi sembra mi voglia plasmare su un aspetto in particolare. Subito mi è affiorata alla mente una citazione dal libro di Isaia che mi ha colpito tanto: "scostati perché io possa stabilirmi". Questo per me dovrebbe essere come un mantra da ripetere tutti i giorni... Magari per qualche periodo ci riesco, ma poi non mi scosto e voglio fare io nella mia vita, finché mi ritrovo a terra, davanti a Dio e lì mi ricordo che basta scostarmi e lasciare a Lui di agire. Il Signore mi chiama ad essere come Maria, donna che sa scostarsi per lasciare spazio a Dio e all'altro. Mi colpisce notare come il Magnificat sia un elenco di grandi cose che Dio ha fatto, eppure Maria è la madre di Gesù, poteva ben dire qualcosa fatto da lei. No, l'unica frase che si riferisce a qualcosa che lei fa è "l'anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore": l'azione di cui ha bisogno Dio per poter entrare in noi non è un di più, ma è uno svuotamento, un accogliere nel nostro grembo la grandezza di Dio per lasciarGli compiere quelle grandi cose di cui parla. 
So che il Signore è il mio salvatore? 

Oggi dico una decina di "Ave, Maria", chiedendo alla Madonna la grazia di potermi avvicinare di più al Suo essere donna accogliente.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


fede,importa

Luca 18,9-14

by Primo Annuncio
disprezzare,giudizio

Marco 4,35-41

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: