La Gioia del Vangelo

calendar

giovedì 30 maggio 2024

Giovedì della VIII settimana del Tempo Ordinario

image of day
Dal Vangelo di Marco 10,46-52
In quel tempo, mentre Gesù partiva da Gèrico insieme ai suoi discepoli e a molta folla, il figlio di Timèo, Bartimèo, che era cieco, sedeva lungo la strada a mendicare. Sentendo che era Gesù Nazareno, cominciò a gridare e a dire: «Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me!». Molti lo rimproveravano perché tacesse, ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». Gesù si fermò e disse: «Chiamatelo!». Chiamarono il cieco, dicendogli: «Coraggio! Àlzati, ti chiama!». Egli, gettato via il suo mantello, balzò in piedi e venne da Gesù. Allora Gesù gli disse: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». E il cieco gli rispose: «Rabbunì, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Va’, la tua fede ti ha salvato». E subito vide di nuovo e lo seguiva lungo la strada.
Commento
Vieni Spirito Santo e illumina in mio sguardo affinché io possa riconoscerti nella vita che mi circonda.

Mi piacerebbe essere come Bartimeo, che usa tutto ciò che è in suo potere e per arrivare al suo obiettivo: Gesù. Grida, e grida ancora più forte e poi getta via il suo mantello, le sue certezze, per andare da Gesù. Lui, cieco, ha capito che lo sguardo più puro e vivo glielo può dare solo il Maestro e utilizza tutti gli altri doni che ha a disposizione in funzione di questo. Mi piacerebbe riuscire ad avere la sua grinta, capace di muoverlo, di balzare in piedi e correre da Gesù. Invece a volte mi fermo nelle mie comodità, resto indifferente davanti a ciò che mi succede e ignoro la voce di Gesù che mi chiama.
Mi immagino un Gesù che, in mezzo a tutta la confusione, si prende del tempo per rivolgere parole dolci a uno dei più poveri, così come fa con me, perché anche la mia fragilità è tanta e così invalidante da capire che da sola non ce la faccio, che se non mi affido a Gesù, non vivo bene ed è tutto più buio.
E come Bartimeo mi piacerebbe riuscire ad essere grata per il bene che ricevo il che mi porta a camminare sulla strada della Vita, con uno sguardo nuovo, purificato, vivificato.
Mi chiedo: sono capace di balzare in piedi davanti a Gesù?

Oggi faccio tre salti: uno per Bartimeo, uno per me e uno che va verso Gesù.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


perch,trasforma

Luca 1,67-79

by Primo Annuncio
promessa,perch

Giovanni 11,1-45 (forma breve)

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: