La Gioia del Vangelo

calendar

giovedì 20 luglio 2023

Giovedì della XV settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Matteo 11,28-30
In quel tempo, Gesù disse: «Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero».
Commento
“Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro”. Ristoro: questa parola ripetuta più volte ci svela che in Dio c’è riposo, conforto, sollievo. Il Signore viene e porta il “ristoro” della vita, mostra che è possibile vivere meglio, per tutti. In questo testo si intravede infatti il sogno di rendere più umana e più bella la vita. Ci sono stati per me dei momenti dedicati alla preghiera e al raccoglimento intrisi di parole e gesti che non venivano da Lui; ma anche prediche, incontri, riflessioni preparati da persone care che seguono l’esempio di Gesù pienamente e che con mitezza trasmettono messaggi d’amore. Sono stati momenti importanti dove la mia vita affaticata ha ricevuto una carezza tenera e che hanno regalato un dolce incoraggiamento alla mia anima. Andare dietro a Gesù, prendere il Suo esempio è andare a scuola di vita e ne sono prova tutti coloro che quotidianamente seguono il Suo modo di essere, senza imposizioni e arroganza, ma con gioia e libertà; coloro che portano il Suo giogo, la legge che è l’Amore, che ci chiede ogni giorno di prenderci cura, con tenerezza e serietà, di noi stes­si, della nostra anima, degli altri e del creato.

Oggi mi prendo del tempo dove, in un luogo di silenzio, rileggo una riflessione, una lettera, uno scritto che in particolare ha dato sollievo alla mia anima e chiedo al Signore di donarmi il coraggio e la forza di rimanere aggrappata ai Suoi insegnamenti.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


novit,figlio

Marco 10,46-52

by Primo Annuncio
lasciarmi,ascolto

Luca 1,57-66

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: