La Gioia del Vangelo

calendar

domenica 03 dicembre 2023

I domenica di Avvento

image of day
Dal Vangelo di Marco 13,33-37
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Fate attenzione, vegliate, perché non sapete quando è il momento. È come un uomo, che è partito dopo aver lasciato la propria casa e dato il potere ai suoi servi, a ciascuno il suo compito, e ha ordinato al portiere di vegliare. Vegliate dunque: voi non sapete quando il padrone di casa ritornerà, se alla sera o a mezzanotte o al canto del gallo o al mattino; fate in modo che, giungendo all'improvviso, non vi trovi addormentati. Quello che dico a voi, lo dico a tutti: vegliate!».
Commento
Con il Vangelo di oggi entriamo nel tempo di Avvento, chiedendo a Gesù di venire ad abitare la nostra vita. Contemporaneamente, Lui ci chiede di attenderlo, con un invito insistente a vegliare “perché non sappiamo il momento preciso”. Nella parabola un uomo si allontana per un lungo viaggio e allo stesso tempo il suo ritorno sembra essere imminente: c’è una tensione tra l’attesa dettata dall’assenza e il ritorno imminente. Ma cosa vuol dire per noi attendere? Di quale attesa ci parla Gesù se ancora non vediamo o non pensiamo una fine? Se c’è una venuta più prossima di Gesù che è quella quotidiana, con la quale Lui visita ogni giorno la nostra esistenza, forse dovremmo imparare a vivere un’attesa quotidiana di Lui con un atteggiamento sempre attento e pronto!

Vegliare dunque, cioè provare a vivere la nostra giornata in maniera allegra, sorridente, aperta, accogliente, come cristiani gioiosi di ciò che ricevono in dono da Dio. Vigilare, cioè provare ad essere fedele a quei pochi momenti che ci sembrano rafforzare la relazione con Lui, i momenti di silenzio, di preghiera, di interiorità e di cura dell’anima, che fanno bene al proprio cuore e al cuore degli altri. Nella certezza costante che è il Signore che schiude le porte del cuore urlando forte per far passare il Suo Amore e la Sua Luce.  

Vieni Santo Spirito, fa che la mia vita sia sempre in ricerca e in attesa di Te. 
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


vivere,allaltro

Marco 10,46-52

by Primo Annuncio
coraggio,cieco

Marco 9,2-13

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: