La Gioia del Vangelo

calendar

martedì 30 maggio 2023

Martedì della VII settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Marco 10,28-31
In quel tempo, Pietro prese a dire a Gesù: «Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito». Gesù gli rispose: «In verità io vi dico: non c’è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi per causa e per causa del Vangelo, che non riceva già ora, in questo tempo, cento volte tanto in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni, e la vita eterna nel tempo che verra?. Molti dei primi saranno ultimi e gli ultimi saranno primi».
Commento
Se penso al mio percorso di fede, mi vengono in mente le varie rinunce che ho fatto, spesso dovute al fatto di aver cercato di far mio lo stile del Vangelo, che poi è lo stile di Gesù. Non nego che soprattutto nei momenti di difficoltà e di rifiuto ho provato delusione e risentimento. Come Pietro mi è capitato di chiedere al Signore: “che ho guadagnato a seguirti?”. È inutile, è così umana questa logica commerciale in cui vogliamo far rientrare anche Dio. Tuttavia Gesù non sembra scandalizzato da queste parole. È bello sapere che Egli non si meraviglia della nostra umanità, anche quando sembra un po’ meschina. Prende sul serio anche certi aspetti, ma lo fa per portarci a un livello più alto. Il contraccambio che riceviamo non è in termini semplicemente materiali. Quel centuplo è fatto di una consapevolezza nuova che Cristo aggiunge alla nostra vita. È un di più che centuplica la nostra capacità di gustarci le cose. Cento volte in più in gusto della vita, non in semplici cose. Allo stesso tempo Gesù, però, è molto schietto nel dire che il tutto sarà condito dalla persecuzione, ma anche dalla “vita eterna”, la quale non ha a che fare solo con il dopo, ma anche con l’adesso. Ecco perché dovremmo sperimentare una vita eterna, una vita piena già da ora. Se vogliamo partecipare alla sua “vita eterna” allora è necessario seguirlo nel suo svuotarsi ed essere perseguitato, farsi ultimi per essere primi.

Oggi mi domando se so vedere il centuplo del Vangelo nella mia vita.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


talenti,talento

Giovanni 19,25-27

by Primo Annuncio
maria,dolore

Matteo 25,14-30

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: