La Gioia del Vangelo

calendar

mercoledì 30 agosto 2023

Mercoledì della XXI settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Matteo 23,27-32
In quel tempo, Gesù parlò dicendo: «Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che assomigliate a sepolcri imbiancati: all’esterno appaiono belli, ma dentro sono pieni di ossa di morti e di ogni marciume. Così anche voi: all’esterno apparite giusti davanti alla gente, ma dentro siete pieni di ipocrisia e di iniquità. Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che costruite le tombe dei profeti e adornate i sepolcri dei giusti, e dite: “Se fossimo vissuti al tempo dei nostri padri, non saremmo stati loro complici nel versare il sangue dei profeti”. Così testimoniate, contro voi stessi, di essere figli di chi uccise i profeti. Ebbene, voi colmate la misura dei vostri padri».
Commento
Non c’è tregua in questo brano, non ci lascia respiro! Scribi e farisei più del solito fanno una figuraccia, sono palesemente presi a cattivi esempi e Gesù ci va giù pesante: sepolcri imbiancati, pieni di putridume, ipocriti e iniqui, superbi e falsi che superano ogni misura! Lo dice due volte, come urlando: "guai a voi"! Sembra un ultimatum, un monito così forte che sembra proprio lo dica a noi. Guai a voi se siete ipocriti, guai a voi se dite e non fate ciò che dite, guai a voi se vi gloriate dei vostri gesti di carità ma li fate per apparire! Mi identifico con questi esempi, purtroppo mi capita di giudicare e di credermi migliore ma se mi guardo dentro sono peggio di chi ho giudicato! Purtroppo mi capita di non avere misericordia e di urlare nervosa con chi in quel momento mi ha pestato un piede. E allora oggi mi prendo questa lavata di capo del mio Signore. Me la prendo tutta perché so che mi fa bene. Me la prendo perché so che mi vuole bene. Non sempre lo capisco: un’amica mi confidava che non è stato semplice far capire al suo bambino che se lo riprende è perché gli vuole bene e non viceversa come può sembrare. E se non è semplice per un piccolo, per me che sono ormai strutturata e irrigidita nei miei schemini, ancor di più! E allora: "guai a me"! Gesù me lo dice perché capisca che se continuo su quella strada mi perdo. Grazie allora Gesù che mi sgridi così forte, che mi vuoi così bene. Grazie che non hai mezze misure oggi.

Spirito Santo, aiutami a cambiare strada ed essere coerente e dammi occasione oggi di amare un fratello con gesti concreti.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


donna,sguardo

Matteo 9,1-8

by Primo Annuncio
fede,aspetto

Giovanni 8,1-11

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: