La Gioia del Vangelo

calendar

sabato 21 marzo 2020

Sabato della III Settimana di Quaresima

image of day
Dal Vangelo di Luca 18,9-14
In quel tempo, Gesù disse ancora questa parabola per alcuni che avevano l’intima presunzione di essere giusti e disprezzavano gli altri: «Due uomini salirono al tempio a pregare: uno era fariseo e l’altro pubblicano. Il fariseo, stando in piedi, pregava così tra sé: “O Dio, ti ringrazio perché non sono come gli altri uomini, ladri, ingiusti, adùlteri, e neppure come questo pubblicano. Digiuno due volte alla settimana e pago le decime di tutto quello che possiedo”. Il pubblicano invece, fermatosi a distanza, non osava nemmeno alzare gli occhi al cielo, ma si batteva il petto dicendo: “O Dio, abbi pietà di me peccatore”. Io vi dico: questi, a differenza dell’altro, tornò a casa sua giustificato, perché chiunque si esalta sarà umiliato, chi invece si umilia sarà esaltato»
Commento
Questa meravigliosa parabola ci offre il grande insegnamento dell'umiltà: un atteggiamento riscontrabile nella preghiera a Dio, ma che sicuramente riflette i nostri pensieri, il rapporto con noi stessi e con gli altri.Il fariseo non entra in dialogo con Dio, loda semplicemente se stesso, si ritiene un giusto e non chiede niente a Dio. Riconoscersi peccatore, come il pubblicano, permette di non sentirsi già arrivati, ma ci fa percepire in cammino continuo, bisognosi del perdono e dell'aiuto di Dio. Se ci sentiamo onnipotenti non entriamo più in dialogo con Dio e non siamo consapevoli della nostra situazione di fragilità; pur nella sua brutalità, la situazione che stiamo vivendo, ci può aiutare a riconoscerci uomini deboli e bisognosi degli altri e di Dio e a fare crescere in noi l'atteggiamento di umiltà.

Oggi, primo giorno di primavera, guardiamo alla natura e impariamo; la natura ci è maestra: in silenzio, senza proclami, vive, fiorisce, si rinnova e ciclicamente fa nuova tutta la terra.Mi impegno a "far crescere un fiore" di gentilezza e umiltà per una persona vicina.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


amore,lamore

Marco 8,14-21

by Primo Annuncio
mancare,apostoli

Matteo 22,34-40

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: