La Gioia del Vangelo

calendar

sabato 21 ottobre 2023

Sabato della XXVIII settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Luca 12,8-12
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Io vi dico: chiunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anche il Figlio dell’uomo lo riconoscerà davanti agli angeli di Dio; ma chi mi rinnegherà davanti agli uomini, sarà rinnegato davanti agli angeli di Dio. Chiunque parlerà contro il Figlio dell’uomo, gli sarà perdonato; ma a chi bestemmierà lo Spirito Santo, non sarà perdonato. Quando vi porteranno davanti alle sinagoghe, ai magistrati e alle autorità, non preoccupatevi di come o di che cosa discolparvi, o di che cosa dire, perché lo Spirito Santo vi insegnerà in quel momento ciò che bisogna dire».
Commento
Sono parole dure quelle con cui Gesù inizia il discorso nel testo di oggi. La fede non è acquisita una volta sola, va rinnovata ogni giorno, come ogni scelta di vita.

Spesso non riconosco Gesù davanti agli uomini; si accorgono, attraverso le mie scelte e le mie parole, che sono Suo amico? Ma se non lo riconosco davanti agli uomini, Lui non mi riconoscerà nel giorno in cui lo incontrerò.

Mi colpisce di come si parli degli angeli di Dio. Recentemente ho ascoltato una testimonianza di un esorcista, mio insegnante anni fa in Seminario; durante alcune preghiere di liberazione, gli è stato confermato che ognuno di noi ha un angelo custode; è un segno della premura del Padre nei nostri confronti, dovrei chiedere più spesso al mio angelo di intercedere per me presso Dio. Gesù ci parla della bestemmia allo Spirito Santo. Cosa sarà mai? Penso sia quando mi chiudo alla vita, quando penso, come Giuda, che non ci sia possibilità di perdono e di redenzione dopo gli errori, quando non mi apro alla volontà di Dio, quando la disperazione prende il sopravvento, quando mi chiudo alla Grazia.

Mi consola, invece, al termine di questi pochi versetti, il fatto che ci verranno ispirate le parole che dovremo dire. A volte mi preoccupo su come testimoniare, ma serve solo la mia disponibilità, perché sarà lo Spirito Santo a insegnarmi ciò che devo dire.

Riconosco Dio davanti agli uomini o me ne vergogno?

Spirito Santo, ispira le mie parole e le mie azioni.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


fede,importa

Giovanni 14,7-14

by Primo Annuncio
tentazione,maestro

Marco 4,35-41

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: