La Gioia del Vangelo

calendar

venerdì 16 giugno 2023

Sacratissimo cuore di Gesù

image of day
Dal Vangelo di Matteo 11,25-30
In quel tempo Gesù disse: «Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre mio; nessuno conosce il Figlio se non il Padre, e nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo. Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero».
Commento
"Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero". Queste parole del vangelo di Matteo mi ricordano la testimonianza di una giovane mamma morta nel 2012, Chiara Corbella. Proprio durante le ore prima di salire al cielo, alla domanda del marito: "...ma davvero il giogo del Signore è dolce?", Chiara, con la poca voce che le rimaneva, ha risposto: "Sì, Enrico, è molto dolce".
Mi colpisce molto la sicurezza di questa donna nel considerare leggera la situazione di difficoltà e sofferenza in cui si trova. Chiara si rende conto di stare andando incontro al Signore e, nonostante sappia di lasciare fisicamente la sua famiglia, si affida alle braccia del Padre ed è pronta ad andare ad abbracciarlo. Quanta umiltà ci vuole per accettare tutto questo!
"Ti rendo lode Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai più piccoli".
E penso proprio che è con queste parole e con questa semplicità nel rivelarsi ai piccoli che Dio si è manifestato nella vita di Chiara e si rivela ogni giorno alle persone che più ne hanno bisogno, nei piccoli gesti quotidiani, nelle gioie e nelle difficoltà che caratterizzano le nostre giornate. Ne sono consapevole?

Oggi mi voglio impegnare a riconoscere la bellezza di Dio che si manifesta nella mia vita, riconoscendola nelle piccole cose.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


gioia,dono

Luca 19,28-40

by Primo Annuncio
invitando,stare

Matteo 20,17-28

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: