La Gioia del Vangelo

calendar

venerdì 29 settembre 2023

Santi Michele, Gabriele e Raffaele, arcangeli

image of day
Dal Vangelo di Giovanni 1,47-51
In quel tempo, Gesù, visto Natanaèle che gli veniva incontro, disse di lui: «Ecco davvero un Israelita in cui non c’è falsità». Natanaèle gli domandò: «Come mi conosci?». Gli rispose Gesù: «Prima che Filippo ti chiamasse, io ti ho visto quando eri sotto l’albero di fichi». Gli replicò Natanaèle: «Rabbì, tu sei il Figlio di Dio, tu sei il re d’Israele!». Gli rispose Gesù: «Perché ti ho detto che ti avevo visto sotto l’albero di fichi, tu credi? Vedrai cose più grandi di queste!». Poi gli disse: «In verità, in verità io vi dico: vedrete il cielo aperto e gli angeli di Dio salire e scendere sopra il Figlio dell’uomo».
Commento
Il Vangelo è Parola potente perché ci rivela la verità di noi stessi, è la Parola di Dio, che ci conosce meglio di chiunque altro perché ci ha creati. Quante volte mi è capitato di ascoltare il Vangelo durante la messa o durante qualche momento di preghiera particolare e di rendermi conto che veramente il brano letto avesse qualcosa da dire a me ed alla mia vita proprio in quel momento: veramente la Sua Parola è viva! E la cosa che mi sorprende di più è che, nonostante siano fatti accaduti e parole pronunciate duemila anni fa, non c’è altro libro, scrittura, discorso fatti da uomo che riescano a darmi così tanto. La sensazione è proprio quella di essere conosciuto personalmente da Dio, ed è per me motivo di fede e convinzione. È una Parola d’amore, di qualcuno che vuole il mio bene e che, come prima cosa, nota e mi fa notare il bene che c’è in me, piuttosto che il mio peccato.

Riesco a coltivare quotidianamente il mio rapporto con Dio nell’ascolto autentico e profondo del Vangelo e riconosco che parla a me ed alla mia vita oggi?

Oggi faccio memoria di un brano di Vangelo che ho particolarmente a cuore perché ha detto qualcosa di importante alla mia vita e lo rileggo, gustando ancora una volta l’amore che Dio ha avuto per me in quel momento particolare.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


cose,fedelt

Giovanni 6,44-51

by Primo Annuncio
pane,perch

Luca 16,1-13

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: