Domanda diretta. Oggi le domande dirette spiazzano, siamo così bravi ... [continua]">

La Gioia del Vangelo

calendar

giovedì 29 giugno 2023

Santi Pietro e Paolo, apostoli

image of day
Dal Vangelo di Matteo 16,13-19
In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell'uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti». Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli».
Commento
"La gente chi dice che io sia? Ma voi, chi dite che io sia?".
Domanda diretta. Oggi le domande dirette spiazzano, siamo così bravi con i giri di parole... Gesù invece vuole sapere dai suoi discepoli e, leggendo il vangelo anche da me, cosa pensano di Lui. Non vuole un sentito dire, non si fa influenzare dalle voci ma chiede direttamente a loro e a me. Vuol dire che a me ci tiene, bello! Mi fa pensare a un rapporto d’amore o d’amicizia. Se tengo veramente a un rapporto, non agisco per sentito dire ma mi confronto, chiedo, ascolto, chiarisco. Se mi allontano da qualcuno solo per “voci di corridoio”, significa che fondamentalmente quel rapporto non è così importante, che forse dentro di me non mi importa se finisce. Conoscere e riconoscere, sono due verbi simili ma diversi.
Conosco tante persone ma solo in alcune riconosco il valore della vera amicizia, della fiducia, dell’intimità del cuore, solo ad alcune potrei consegnare le chiavi di casa. Le chiavi si danno a persone di fiducia e accettare le chiavi di casa è anche una grande responsabilità perché poi me ne devo occupare, preoccupare, prendermene cura. E’ un impegno! Immagino che Gesù abbia fatto questa domanda non tanto per capire se i suoi discepoli lo amino: lo sapeva già; ma per spingerli a guardare nel loro cuore, scrutarlo e fare una scelta di vita.

Spirito Santo, aiutami a guardare con sincerità il mio cuore, ad essere limpida e sincera nell’amore verso me stessa, verso i miei fratelli e verso di te!
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


parola,gioia

Giovanni 6,37-40

by Primo Annuncio
morte,dono

Luca 1,57-66

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: