La Gioia del Vangelo

calendar

sabato 29 giugno 2024

Santi Pietro e Paolo apostoli

image of day
Dal Vangelo di Matteo 16,13-19
In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell'uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti». Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli».
Commento
Spirito Santo illumina il mio cuore e la mia mente perché possano dire di Te.

La gente ha sempre la sua da dire su Gesù, su di Lui si fanno mille ipotesi, ci sono idee diverse. Si mette in dubbio addirittura la sua esistenza o si dice che era un grande profeta, ma figlio di Dio, anche no! È provocante che proprio Gesù nella Sua onnipotenza rivolga questa domanda ai discepoli. È il suo modo, fa molte domande e ti fa scavare nel cuore perché gli interessa ciò che sta dentro lì, non tanto i ragionamenti della mente pur validi e acuti. Perché dal cuore esce la verità anche quella che la mente non ha ancora ben elaborato, ma per la forza del Padre e dello Spirito Santo il cuore la coglie ed emerge, è limpida. Ci sembra che a Pietro sia successo proprio questo, nella sua spontaneità afferma potentemente chi è Gesù! Ce lo immaginiamo un po' imbarazzato per la tanta chiarezza espressa, quasi stupito, perché nella sua mente non aveva così tutto chiaro. Poi chissà che ha pensato dopo aver sentito quel proclamo sulla serietà del suo ruolo! Gesù vede il cuore e ha più chiaro di noi quello che pensiamo e che possiamo fare, ma è necessario che anche noi esprimendolo, ne prendiamo coscienza. E allora, chi è per noi Gesù? Crediamo che nella Chiesa ci sia la salvezza e le potenze degli inferi non prevarranno? Gesù sembra dirci che ben conosce le nostre debolezze, ma se affidiamo tutto a Lui, se ci fidiamo della Chiesa dove Dio Padre e lo Spirito Santo agiscono, vedremo fiorire la nostra vita come in quest’anno di nuove esperienze per noi.

Oggi rispondo alla domanda, mettendo nero su bianco, chi è per me Gesù.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


capaci,libert

Marco 3,22-30

by Primo Annuncio
logica,unisce

Matteo 4,18-22

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: